Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 202.417.335
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 03/06/19

Lecco: V.Sora: 181 µg/mc
Merate: nd µg/mc
Valmadrera: 183 µg/mc
Colico: nd µg/mc
Moggio: nd µg/mc
Scritto Domenica 19 maggio 2019 alle 08:22

Motori: Michele Beretta sul circuito di Most con Marco Mapelli

Sarà il circuito di Most, in Repubblica Ceca, a ospitare questo fine settimana il secondo appuntamento dell'ADAC GT Masters. Per Michele Beretta, Junior Driver Lamborghini Squadra Corse, sarà l'occasione per dimenticare in fretta l'amaro weekend di Silverstone nel Blancpain GT Series Endurance Cup, dove domenica scorsa il pilota lecchese non ha potuto prender parte alla gara dopo un violento incidente che ha visto protagonista il suo compagno di equipaggio Taylor Proto, al volante della Huracan GT3 EVO dell'Orange1 FFF Racing Team, vanificando così il buon lavoro fatto nell'arco del weekend. Una gara che sembrava essere partita positivamente con Diego Menchaca, bravo a schivare vetture e detriti nel caos iniziale a cui è seguito un lungo periodo di Safety Car, dopo il quale la #555 era riuscita a risalire dalla ventesima fino alla nona posizione. Dopo il pit-stop, Proto è dovuto rientrare per scontare un Drive-Through che è stato poi il preludio al contatto che ha messo la parola fine alla gara. Un peccato data la competitività mostrata dall'equipaggio e dalla GT di Sant'Agata, confermata dal secondo posto assoluto della Huracan gemella.



Per Beretta quindi la concentrazione è rivolta all'atipico circuito di Most, dove ritroverà al suo fianco, sulla vettura del Grasser Racing Team, l'amico connazionale Marco Mapelli: i due, dopo il positivo risultato ottenuto tre settimane fa a Oschersleben, puntano decisi a un piazzamento nella Top 5.
Michele Beretta: "Davvero un peccato vedere come si è conclusa la gara per noi a Silverstone, un incidente in un punto molto veloce del circuito che ha causato danni tali da non consentirci di proseguire, fortunatamente senza conseguenze per Taylor. Avevamo il passo e la performance per ottenere probabilmente un altro risultato nella Top 10 dopo quello di Monza. Per il Blancpain GT Series Endurance Cup siamo già proiettati al prossimo appuntamento di Le Castellet, dove l'anno scorso avevo ottenuto la vittoria in Silver Cup. Nel frattempo siamo già in pista per il secondo weekend dell'ADAC GT Masters. Most è una pista particolare, ricca di sconnessioni e dalla sede stradale stretta; saranno fondamentali le qualifiche perché è molto difficile superare. Speriamo di riuscire a confermare le ottime prestazioni della giornata di test di giovedì che ci ha visto chiudere con il sesto tempo assoluto, ad un soffio dai migliori".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco