Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 202.451.301
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 03/06/19

Lecco: V.Sora: 181 µg/mc
Merate: nd µg/mc
Valmadrera: 183 µg/mc
Colico: nd µg/mc
Moggio: nd µg/mc
Scritto Mercoledì 22 maggio 2019 alle 18:23

Casatenovo: avviato un intervento idrogeologico sul Molgora

Alcune immagini dell'intervento previsto
E' stato avviato nei giorni scorsi il cantiere per i lavori di sistemazione idrogeologica lungo il torrente Molgora, in corrispondenza dell'attraversamento di via San Gaetano nel tratto nord del torrente che percorre poi la frazione di Campofiorenzo.
Il nodo idraulico è infatti critico in quanto nel tempo le strutture confluenti sono andate a raccogliere apporti di bacini più ampi e sottoposti ad eventi meteorici più intensi. La zona è stata oggetto negli anni scorsi di alcuni allagamenti che hanno coinvolto l'asse stradale ed abitazioni.
''Il progetto di riequilibrio idraulico del sistema Molgora ha visto la realizzazione di un primo lotto due anni fa nel tratto retrostante la Corte di Campofiorenzo. Ora sarà realizzato questo secondo lotto che consentirà un ulteriore e consistente miglioramento dell'asse idraulico. Il progetto di riequilibrio è ancora più ampio e dovrà necessariamente riguardare, nei prossimi anni, anche i tratti a monte (verso l'Esselunga) con interventi sulle strutture afferenti, al fine di contenere ulteriormente il rischio idraulico. L'intervento è volto ad ottenere una migliore regimentazione delle acqua, in particolare attraverso un nuovo scolmatore non più collegato al tratto intubato ma con convogliamento delle acque bianche a valle del tratto intubato'' hanno spiegato l'assessore Guido Pirovano e il consigliere Daniele Viganò.

Per i lavori è stato stanziato un finanziamento di risorse proprie del Comune pari a 215.000 euro: importo lavori 162.000 euro circa (su cui è stto ottenuto un consistente ribasso in fase di gara), oltre a IVA 10%, direzione lavori, coordinamento sicurezza, IRAP, imprevisti e somme a disposizione per l'Amministrazione.
L'affidamento con gara d'appalto è stato gestito dalla Stazione Unica Appaltante della provincia di Lecco.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco