Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 202.452.230
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 03/06/19

Lecco: V.Sora: 181 µg/mc
Merate: nd µg/mc
Valmadrera: 183 µg/mc
Colico: nd µg/mc
Moggio: nd µg/mc
Scritto Venerdì 24 maggio 2019 alle 19:17

Molteno: passa la variante al PGT. Astenute le 2 minoranze

Approvata, con l'astensione delle due minoranze consiliari, la variante al piano di governo del territorio (Pgt) per l'adeguamento dello strumento urbanistico alle disposizioni del piano di assetto idrogeologico (Pai) e del piano di gestione del rischio di alluvioni (Pgra).
Lo scorso 23 marzo il consiglio comunale si era espresso sul Pgt e, allo scadere dei tempi previsti per legge, la delibera è tornata in consiglio senza che siano giunte osservazioni.
Dubbi sulla validità del punto all'ordine del giorno - siamo nel cosiddetto periodo bianco, il limite temporale prima delle elezioni entro il quale possono essere adottate dal consiglio solo delibere con carattere d'urgenza e di improrogabilità, ndr - sono stati espressi dalla consigliera di minoranza Giusi Corti che ha rievocato la sentenza del TAR della Lombardia n. 1032/2015 secondo la quale "le varianti del Pgt non devono essere considerati come termini perentori ma ordinatori". Secondo la consigliera la deliberazione avrebbe quindi dovuto essere adeguatamente motivata.
Il segretario Francesco Motolese ha motivato la validità della delibera. "Nel periodo che porta fino alle elezioni, il consiglio può portare in approvazione atti con contenuto vincolato. Ora stiamo per adottare una variante che é stata già adottata e stiamo prendendo atto del fatto che non sono giunte osservazioni ma voi vi siete già espressi a marzo".
Secondo il consigliere di opposizione Bruno Amati la delibera avrebbe potuto essere portata in un'assise successiva al periodo elettorale.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco