Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 202.311.472
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 03/06/19

Lecco: V.Sora: 181 µg/mc
Merate: nd µg/mc
Valmadrera: 183 µg/mc
Colico: nd µg/mc
Moggio: nd µg/mc
Scritto Martedì 28 maggio 2019 alle 08:51

Dolzago: Lanfranchi sindaco bis. Battuta ''l'alleanza civica''

La sfida elettorale a tre liste non ha riservato colpi di scena. Il primo cittadino uscente Paolo Lanfranchi alla guida di «Impegno Comune per Dolzago» è stato riconfermato sindaco con il 63% dei consensi ottenendo complessivamente 921 voti.
«Un risultato di tutto il gruppo - ha dichiarato Lanfranchi - che testimonia la buona campagna elettorale fatta. Abbiamo avuto modo di spiegare bene ai cittadini i nuovi progetti, li ringrazio per averci dato nuovamente fiducia e per non aver ascoltato il "chiacchiericcio" di paese che circolato durante questa campagna elettorale. Sono davvero contento di portare avanti quello che abbiamo in mente per il futuro di Dolzago». La giunta di Lanfranchi sarà totalmente nuova, con due nuovi assessori rispetto alla precedente.

Paolo Lanfranchi (a sinistra) con Luigi Aglioni

Non ha dato i risultati attesi l'unione dei due gruppi di minoranza. La lista «Alleanza Civica» che ha candidato sindaco Adelio Isella, ma che vedeva al proprio interno anche Pier Giorgio Panzeri - in passato alla guida di «Uniti per Dolzago» - si è fermata al 23,8% ottenendo 349 voti. Alle elezioni del 2014 le due minoranze divise avevano ottenuto complessivamente oltre il 56% dei voti.
«Uniti per il Cambiamento» - la terza lista presente in queste elezioni - che ha candidato a sindaco Luigi Aglioni si è fermata 13% dei consensi, ottenendo 190 voti.
Aglioni, che sperava di giungere secondo a queste elezioni, si è dimostrato comunque soddisfatto: «Siamo partiti poco tempo fa, da zero. Siamo persone nuove, sono contento del risultato raggiunto. Entrerò in consiglio all'opposizione e in questi cinque anni lavorerò coinvolgendo le persone del paese».

Nella lista «Impegno Comune per Dolzago» - Paolo Lanfranchi Sindaco le preferenze ottenute dai candidati sono state: Airoldi 15, Bertacchi 7, Bonfanti 5, Camigliano 11, Corti A.G 20, Galbiati 6, Maggioni 16, Mapelli 39, Monti 16.

Per la minoranza di «Uniti per il Cambiamento» - Luigi Aglioni Sindaco le preferenze ottenute sono state: Bertacchi 12, Capra 1, Lanfranchi M.L. 6. Mentre, per la minoranza di «Alleanza Civica» - Adelio Isella Sindaco le preferenze sono andate a: Bregaglio 1, Celada 10, Corti E. 9, Giudici 5, Loria 4, Musio 2, Panzeri 14, Valagussa 10.

In consiglio comunale, fra i banchi della maggioranza di «Impegno Comune» si dovrebbero sedere Paolo Lanfranchi - come sindaco - con i consiglieri Airoldi, Bertacchi, Camigliano, Corti A.G., Maggioni, Mapelli e Monti. Per le minoranze risultano eletti consiglieri Adelio Isella e Piergiorgio Panzeri di «Alleanza Civica» e Luigi Aglioni di «Uniti per il Cambiamento».
L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco