Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 202.982.190
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 03/06/19

Lecco: V.Sora: 181 µg/mc
Merate: nd µg/mc
Valmadrera: 183 µg/mc
Colico: nd µg/mc
Moggio: nd µg/mc
Scritto Lunedì 10 giugno 2019 alle 12:24

Monticello: gli allievi del Crams si esibiscono in un concerto finale

Sessanta giovani talenti si sono esibiti domenica 9 giugno presso il salone polivalente della baita degli alpini di Monticello Brianza. Si tratta di una festa-concerto degli allievi e degli insegnanti della scuola di musica CRAMS.

Un incoraggiamento speciale é stato dato da Carlo Ravot, vicedirettore del centro ricerca arte musica e spettacolo, il quale con vivo entusiasmo, ha dato il via alla 23 edizione di questa manifestazione dal nome "Particolari", la quale, più che essere un saggio é una festa-concerto dedicata sia agli allievi sia agli insegnanti.

La scuola, nata nel 1990, ha 130 iscritti, dei quali circa il cinquanta percento, quest'anno, si sono esibiti sul palco. La scelta didattica assunta questa volta, é stata quella di fare suonare tutti in gruppo, tutto live e quindi tutto suonato strumentalmente.

''Gli insegnanti, attraverso il loro entusiasmo, sono riusciti ad unire le abilità dei singoli allievi in un contesto più ampio di gruppo. Per questo li ringrazio uno per uno per essersi messi in gioco e aver dedicato il loro tempo a questo progetto. È un modo per farci conoscere e far conoscere la musica sul territorio. La validitá di una scuola, infatti, la si riconosce dalla serietà e dalla continuità nel svolgere il proprio lavoro e nel portare avanti un'attività didattica a lunga durata. È una gratificazione a livello personale vedere come i nostri allievi assorbono e condividono la passione dei nostri insegnanti. Speriamo quindi, che il nostro lavoro e la nostra fatica, servano a stimolare il talento e l'iniziativa dei giovani appassionati di musica. Noi copriamo un territorio di circa venticinque comuni ovviamente con una prevalenza di Monticello e Casatenovo e dei paesi limitrofi, infatti vorrei premiare anche la volontà dei genitori dei nostri alunni che si impegnano ad incoraggiare i propri figli nel seguire le proprie passioni. L'utenza della nostra scuola va dai tre ai settant'anni, proprio perché la musica é per chiunque'' ha detto Carlo Ravot.

Marina Temperato
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco