Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 202.981.878
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 03/06/19

Lecco: V.Sora: 181 µg/mc
Merate: nd µg/mc
Valmadrera: 183 µg/mc
Colico: nd µg/mc
Moggio: nd µg/mc
Scritto Lunedì 10 giugno 2019 alle 22:50

Rogoredo: Leonardo e i suoi ''misteri'' nella serata col prof.Valentini e Donne & Mamme

Si è rivelata una serata interessante e molto partecipata quella andata in scena lo scorso martedì presso l'oratorio di Rogoredo.

Il prof.Silvano Valentini tra Maria Luisa Brivio e Lorena Crippa

Un appuntamento tra arte e cultura organizzato dall'associazione Donne & Mamme, alla presenza - in qualità di ospite e relatore - del professor Silvano Valentini, critico d'arte ed ex docente presso la scuola media di Barzanò, nonchè presidente onorario della Bottega dell'Arte, dal ricco curriculum.

Un'iniziativa proposta nel 500esimo anniversario dalla morte di Leonardo da Vinci: diversi a questo proposito gli eventi organizzati in tutta Italia per omaggiare un vero e proprio ''genio'', artista a trecentosessanta gradi, come ha ben ricordato in apertura di serata la professoressa Maria Luisa Brivio, che ha curato l'incontro per conto del direttivo del sodalizio, presieduto come noto da Lorena Crippa.

In particolare l'ex docente ha ricordato le tante testimonianze artistiche di cui anche Milano è ricca, che legano appunto il nome della città lombarda a quello di Leonardo, ''vissuto a cavallo fra due secoli, che lavorò come apprendista dal Verrocchio e conobbe grandissimi artisti del calibro di Michelangelo e Raffaello''.

Un'opera talmente vasta che non è facile da sintetizzare: dotato di sete di conoscenza, Leonardo fu ingegnere, pittore, scultore, inventore e scienziato, con numerosi studi legati anche al mondo del volo. Un'introduzione, quella affidata alla professoressa Brivio, che ha poi lasciato spazio alle parole del professor Valentini, concentratosi sugli aspetti più nascosti e misteriosi dell'artista, a partire da quelli familiari.

Leonardo nacqe infatti dalla relazione tra un borghese e una contadina, che si presumeva fosse addirittura una schiava; dalle successive nozze del padre, nacquero una dozzina tra fratelli e sorelle.
Per quanto riguarda invece le relazioni con gli altri artisti, ottimo è stato il rapporto con Raffaello mentre più burrascoso quello con Michelangelo. ''Leonardo era un genio, un uomo dalle mille contraddizioni. Pacifista, era contrario alla guerra, ma ha inventato molte armi. Non era religioso, non gli interessava Dio, che per lui era rappresentato dalla natura'' ha detto Valentini, raccontando poi dei tanti artisti che all'epoca popolavano la Toscana, terra molto florida dal punto di vista artistico.

''Non usava la tela nei suoi dipinti, ma la tavola in legno'' ha aggiunto, approfondendo poi le caratteristiche di due delle opere più celebri dell'artista: la Gioconda e il Cenacolo. La prima ''martoriata'' nel corso dei secoli e la seconda al centro addirittura di un film prodotto a Hollywood.

Il relatore ha poi parlato anche delle innovazioni artistiche del Rinascimento, come la teoria delle proporzioni, collegata ai temi dell'Uomo Vitruviano e della sezione aurea, e quella della prospettiva.
Una serata ricca di spunti interessanti, che ha catalizzato l'attenzione del folto pubblico presente e che ha aggiunto un altro tassello all'interessante attività di Donne & Mamme rappresentata - oltre che dal Lorena Crippa e Maria Luisa Brivio, anche da Barbara Beretta e Marcello Paleari.

Appuntamento al pubblico per l'autunno, con un'altra serata, questa volta dedicata ad altri due geni del Rinascimento, Michelangelo Buonarroti e Raffaello Sanzio.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco