Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 202.417.252
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 03/06/19

Lecco: V.Sora: 181 µg/mc
Merate: nd µg/mc
Valmadrera: 183 µg/mc
Colico: nd µg/mc
Moggio: nd µg/mc
Scritto Mercoledì 12 giugno 2019 alle 18:33

Casatenovo: erba alta nelle aiuole esterne e nel cortile dell'INRCA. E' atteso lo sfalcio

Alcune immagini scattate questa mattina all'Inrca di Monteregio

Erba alta nelle aiuole esterne, ma anche nel giardino che circonda la struttura e nei viali di accesso al pubblico, percorsi quotidianamente da centinaia di utenti.

Versa in condizioni piuttosto imbarazzanti il verde pubblico dell'ospedale Inrca di Casatenovo, in località Monteregio. Da settimane ormai - complici anche le abbondanti piogge che si sono recentemente abbattute sul territorio - l'erba ha raggiunto altezze considerevoli, che in alcuni punti superano il metro. Anche la recinzione che separa l'ospedale da Parco Vivo - area di proprietà di Inrca ma gestita dal Comune - è letteralmente sommersa dalla vegetazione che copre persino la grotta mariana presente nel cortile interno.

Un biglietto da visita per nulla esaltante, in contrasto peraltro con le condizioni che dovrebbero appartenere ad un ospedale o comunque ad una struttura pubblica. In effetti sembrerebbe che già in diversi abbiano segnalato la situazione all'ufficio relazioni con il pubblico del presidio sanitario casatese, che si occupa soprattutto di patologie respiratorie.

La speranza è che a breve gli incaricati provvedano allo sfalcio dell`erba, o che comunque la direzione della struttura prenda in mano il problema, che coinvolge anche la strada di accesso all'ospedale da parte dei mezzi di soccorso e del personale, che si presenta piena di buche.

Va detto infatti che la situazione è davvero brutta a vedersi e offre un'immagine di degrado che non fa certo onore ad un luogo come l'Inrca, frequentato da centinaia e centinaia di utenti, nonchè dai familiari delle persone ricoverate, che meritano - al pari del personale che ogni giorno in quel luogo lavora - il massimo dell'attenzione, anche sotto il profilo dell'ordine e della sicurezza delle strutture a dispozione.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco