Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 184.570.243
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 21/09/18

Lecco: V.Sora: 134 µg/mc
Merate: 149 µg/mc
Valmadrera: 155 µg/mc
Colico: 126 µg/mc
Moggio: 121 µg/mc
Scritto Lunedì 11 aprile 2011 alle 14:21

Molteno: raduno del MotoClub in consiglio comunale per difendere il ''crossodromo''

Ennesima levata di scudi a favore del crossodromo del Bordone.
L’iniziativa, in questo caso, verrà supportata dai soci dallo stesso “Moto Club Parini” di Bosisio nel corso del prossimo consiglio comunale di Molteno, allo scopo di scongiurare un’eventuale chiusura del crossodromo in uso dagli affiliati al club motoristico.
Al centro dell’attenzione sarà l’ultimo punto all’ordine del giorno, avente per oggetto un’interpellanza presentata dal gruppo di minoranza “Progetto per Molteno” volta a ribadire la non conformità dell’impianto, dal loro punto di vista, con le normative vigenti.

http://www.casateonline.it/public/pub_immagini/2010/Agosto/cross4.jpg

Il Crossodromo del Bordone

“Non ce l’abbiamo con il crossodromo – ha spiegato il capogruppo Ferdinando De Capitani -   ma soltanto con l’iter amministrativo condotto negli ultimi mesi. Ad oggi non ci sono a nostro avviso le premesse per poter regolarizzare l’impianto. A livello di gruppo stiamo soltanto esercitando la normale attività di controllo che si addice a una minoranza, non ce l’abbiamo in alcun modo con il Moto Club. Semplicemente i lavori richiesti non potranno iniziare se non saranno conformi a quanto prevedono le normative. Eventualmente si potrà chiedere una variante, che a nostro parere non è sicuro che potrà essere rilasciata”.

http://www.casateonline.it/public/pub_immagini/2010/Ottobre/Molteno_cc_3.jpg

Primo a sinistra Ferdinando De Capitani

A questo proposito la dirigenza del Moto Club ha chiamato a raccolta amici e simpatizzanti, che presenzieranno compatti alla seduta di consiglio allo slogan di “non vogliamo chiudere il Bordone”.
“Caro amico – si legge nella missiva diffusa su internet in queste ore -  se anche a te sta a cuore la salvezza del campo di motocross di Bosisio Parini, ti aspettiamo venerdì 15 aprile alle ore 20.30 presso il Comune di Molteno, dove avra’ luogo un importantissimo Consiglio Comunale. Abbiamo bisogno della tua presenza e ci serve il tuo aiuto! Facciamo vedere che siamo in tanti e che, uniti, difendiamo i nostri diritti”.


 Una posizione molto chiara in merito era stata espressa nei giorni scorsi sulle pagine di questo giornale dal sindaco Mauro Proserpio: “Una volta realizzati i terrapieni fonoassorbenti, nulla potrà più impedire il regolare svolgimento delle condizioni all’interno del crossodromo. Le condizioni per accettare l’ultimo condono richiesto dal Moto Club per la regolarizzazione delle strutture del Bordone c’erano tutte, incluse quelle per realizzare le collinette fonoassorbenti, e non è facoltà di un sindaco opporsi alle normative vigenti in materia. Il crossodromo e le opere annesse sono state realizzate prima che sull’area fosse posto un vincolo ambientale e, in mancanza di norme retroattive, non si possono applicare le restrizioni oggi previste”.
R.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco