Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 163.771.846
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 30/11/17

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 58 µg/mc
Valmadrera: 66 µg/mc
Colico: 65 µg/mc
Moggio: 86 µg/mc
Scritto Mercoledì 01 giugno 2011 alle 08:38

Casate: 6 volontari CRI al corso per salvare bambini e neonati

Ogni anno in Italia 50 bambini perdono la vita per soffocamento da corpo estraneo, causato cioè da un piccolo oggetto o semplicemente del cibo ingerito.

Il dato, già di per sè drammatico, lo è ancor di più se si pensa che il non sapere come comportarsi in tali situazioni, fa sì che le persone che assistono alla tragedia possano commettere azioni istintive e pericolose per il bambino stesso. Prendere per i piedi un bambino che è ostruito, o peggio ancora mettere le dita in bocca, rappresentano le prime azioni solitamente messe in atto dal soccorritore occasionale non preparato e che, di solito, portano alla morte del bambino stesso.

Per ovviare a ciò il Dottor Marco Squicciarini, medico volontario della Croce Rossa Italiana e referente nazionale e internazionale per le "manovre di disostruzione" e "sognatore di un mondo migliore per tutti" (come riportato da suo sito web), ha avviato un enorme progetto di informazione e diffusione su tutto il territorio nazionale circa i corretti comportamenti da adottare quando un bambino rischia di soffocare dopo aver ingerito cibo o corpi estranei, adoperandosi in prima persona per salvare quanti più bambini possibili da queste tragedie.

"Chi salva un bambino salva il mondo intero" questo è il motto del progetto lanciato dal Dottor Squicciarini che ha spinto sei Volontari del Comitato Locale Croce Rossa di Casatenovo (Maristella Carnio, Laura Ghezzi, Alessandro Miccoli, Francesca Redaelli, Roberto Rozzino e Narciso Vezzoli) ad affrontare e superare il corso - organizzato Domenica 29 Maggio a Vimercate in collaborazione con il Comitato CRI di Monza e Brianza - per diffondere tra la popolazione il corretto comportamento da adottare in queste occasioni.

Per sapere come affrontare con maggior consapevolezza e preparazione una situazione di emergenza che coinvolga i più piccoli (neonati o bambini), oltre ad una "Guida al sonno sicuro nei primi mesi di vita" i Volontari di Casatenovo invitano a consultare il sito internet: http://cri.it/manovredisostruzionepediatriche dove si può trovare materiale informativo (video, manuali, poster) dal quale attingere.

Inoltre, chi volesse partecipare a uno dei corsi gratuiti di prossima realizzazione rivolti a tutti (maestre, insegnanti, allenatori, baby sitter, genitori, bagnini, nonni, assistenti sociali di bimbi con disabilità, etc) organizzati dalla CRI di Casatenovo può scrivere una mail a: corsi@cricasatenovo.it o chiamare il 349.42.80.592 per ottenere ulteriori informazioni in merito.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco