Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 163.772.001
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 30/11/17

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 58 µg/mc
Valmadrera: 66 µg/mc
Colico: 65 µg/mc
Moggio: 86 µg/mc
Scritto Giovedì 17 gennaio 2013 alle 15:00

Casatenovo: Croce Rossa, 4350 servizi e 141mila km percorsi nel 2012 dai volontari

L'anno appena trascorso si è confermato un anno di intensa attività per il Gruppo di Casatenovo e lo dimostrano le ore di servizio, i chilometri "macinati" dagli automezzi e le numerose iniziative - non solo sanitarie ma anche formative, di prevenzione ed inclusione sociale - portate avanti con impegno dai Volontari tutti.
Il servizio di urgenza-emergenza (ossia il soccorso in ambulanza) è stato garantito grazie alla Convenzione stipulata con AREU (Azienda Regionale Emergenza Urgenza).

I partecipanti al 3° corso regionale PSTI tenutosi in oratorio a Cassago

Nel corso dell'anno appena trascorso sono state 975 le "chiamate" per interventi in convenzione (pari a 4.380 ore di servizio), alle quali si devono aggiungere 171 interventi (pari a 392 ore di servizio) effettuati in regime "estemporaneo" (cosiddetto "gettone") che hanno permesso di incrementare del 9% l'operatività garantita dalla Convenzione. Il 2012 è stato anche l'anno in cui si è introdotta la defibrillazione precoce nei servizi di urgenza-emergenza dotando di defibrillatore - anche grazie alle donazioni di Associazioni e privati cittadini - ogni ambulanza operativa.

Lezione in aula al terzo corso PSTI a Cassago

Per quanto riguarda il servizio trasporto infermi (3.172 il totale dei servizi nel 2012) i Volontari hanno proseguito l'attività di accompagnamento di pazienti sottoposti a emodialisi presso le strutture di Merate (CAL), Lecco (Reparto di nefrologia e dialisi) e Oggiono (CAL) oltre al trasporto da e verso le strutture ospedaliere per effettuare esami diagnostici e/o strumentali. Nel corso del 2012 è inoltre iniziato il processo di allineamento alla normativa 893/10, la quale impone che entro la fine del 2013 anche nel servizio di trasporto sanitario e sanitario semplice operino esclusivamente operatori abilitati alla defibrillazione precoce. Anche i servizi di assistenza sanitaria a manifestazioni sportive (38 in totale nel 2012) hanno visto l'introduzione del defibrillatore semiautomatico (DAE) per intervenire prontamente in caso di arresto cardio-circolatorio. Nello svolgimento di tutti questi servizi, gli automezzi del Comitato hanno percorso un totale di 141.815 chilometri, una distanza pari a 3 volte e mezzo il giro della Terra.

Lezione di disostruzione pediatrica

In ambito formativo sono state svolte lezioni di primo soccorso aperte alla popolazione e rivolte soprattutto a gruppi sportivi, oratori e altre associazioni per un totale di oltre 100 persone. Un nuovo corso per Aspiranti Volontari, ormai in conclusione, ha incrementato l'organico del Comitato di 30 nuovi Volontari. Casatenovo è stato anche scelto come Comitato Organizzatore di due "Corsi Regionali Istruttori P.S.T.I." (Primo Soccorso Trasporto Infermi), grazie ai quali sono stati formati 40 nuovi Istruttori Croce Rossa.

La volontaria Maristella Carnio presso il campo di Concordia sulla Secchia

Particolare merito va riconosciuto al Progetto "Manovre di Disostruzione Pediatrica" grazie al quale oltre 1.500 persone sono state formate per prevenire e saper gestire un'eventuale ostruzione delle vie aeree nei più piccoli.
I Volontari del Comitato di Casatenovo nel corso dell'anno appena trascorso si sono impegnati anche nelle attività di Protezione Civile, attraverso la pianificazione e integrazione dei Piani di Emergenza Locale di alcuni Comuni del casatese, l'organizzazione di corsi in materia di Emergenza e Protezione Civile ed esercitazioni pratiche sull'utilizzo degli apparati radio CRI, importantissimi in caso di disastro naturale come dimostrato in occasione dell'alluvione in Liguria nell'ottobre 2011.

Marco Bello, istruttore PSTI alla lezione di primo soccorso presso il Torrevilla MTB

Nel mese di Luglio 2012, in collaborazione e presso il Comitato Locale di Desio, si è tenuto il primo Corso OPEM (Operatore CRI nel settore Emergenza) grazie al quale 14 Volontari hanno appreso le nozioni base necessarie a comprendere e valutare rischi e pericoli del territorio, attuare strategie di informazione e prevenzione, nonché gestire catastrofi e maxi-emergenze. Due Volontari hanno fornito assistenza all'Incontro Mondiale delle Famiglie organizzato presso il Centro Polilogistico di Bresso nel mese di Giugno 2012, mentre una Volontaria ha vissuto un'esperienza presso il Campo Croce Rossa di Concordia sulla Secchia nei territori del modenese colpiti dal terremoto nel Maggio 2012.

Il pubblico intervenuto alla serata di presentazione del corso
per aspiranti volontari a Casatenovo

Croce Rossa è anche prevenzione, attività sociali per i giovani e attività di conforto e sostegno ai vulnerabili. A tal proposito, il gruppo Giovani della Croce Rossa attivo nel Comitato di Casatenovo (una ventina tra ragazzi e ragazze tra i 14 e i 32 anni) è stato impegnato in attività socio assistenziali, corsi di formazione e di propaganda tra i giovani per un totale di oltre 700 ore di servizio. Nel corso del mese di Settembre alcuni di loro hanno preso parte all'iniziativa "L'Ospedale dei Peluche", un progetto provinciale con lo scopo di avvicinare i bambini al mondo ospedaliero in modo giocoso per mostrare loro che anche l'ospedale può essere un luogo accogliente.
VIDEO


Un Volontario di Casatenovo ha partecipato allo "Youth on the run", gioco di ruolo importato dalla Croce Rossa islandese in cui per 24 ore i partecipanti vivono l'esperienza di rifugiati in fuga dal proprio paese di origine. Durante tutto l'anno il Gruppo Giovani ha organizzato anche numerose feste di compleanno per privati e per il centro diurno anziani "Villa Farina" di Casatenovo, oltre ad allietare feste in piazza attraverso l'organizzazione di giochi, il "trucca bimbi" e la realizzazione di sculture con palloncini.

Il pubblico intervenuto alla lezione di disostruzione pediatrica a Osnago

In ambito socio-assistenziale il Comitato ha garantito, come gli anni precedenti, l'assistenza alle famiglie più bisognose attraverso la distribuzione di viveri e indumenti invernali usati. Durante il periodo Natalizio non sono mancate le consegne di giocattoli ai bambini di famiglie bisognose e ai piccoli pazienti del reparto pediatrico dell'ospedale Mandic di Merate.
Ulteriori informazioni sui Volontari di Casatenovo, le attività che svolgono e le iniziative che organizzano sul territorio sono disponibili sul sito www.cricasatenovo.it
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco