Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 189.968.917
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 25/11/18

Lecco: V.Sora: 50 µg/mc
Merate: 42 µg/mc
Valmadrera: 51 µg/mc
Colico: 39 µg/mc
Moggio: 65 µg/mc
Scritto Lunedì 06 maggio 2013 alle 14:22

52 i partecipanti al viaggio della memoria al lager di Terezin e Praga, con Villa Greppi

Si è concluso il 1 maggio il Viaggio di Studio e Memoria organizzato dal Consorzio Brianteo Villa Greppi nell'ambito dei Percorsi nella memoria 2013.


I cinquantadue partecipanti hanno potuto visitare il ghetto/lager di Terezin, una struttura di epoca teresiana costruita per ospitare una caserma e trasformata in un ghetto ebraico dal regime nazista, dove morirono migliaia di bambini che hanno lasciato i famosi disegni di Terezin, custoditi al museo del ghetto.

Al viaggio hanno partecipato in rappresentanza dei comuni il sindaco di Perego Paola Panzeri, il sindaco di Casatenovo Antonio Colombo e il vicesindaco di Sirtori Paolo Negri, per il Consorzio Villa Greppi il delegato alla cultura Marta Comi.

Sopra a sinistra con la fascia, il sindaco di Casatenovo, Antonio Colombo. A destra
il vicesindaco di Sirtori, Paolo Negri, l'assessore casatese Marta Comi
e il sindaco di Perego, Paola Panzeri

I rappresentanti istituzionali hanno tenuto una piccola cerimonia commemorativa ai piedi della croce del memoriale del ghetto di Terezin depositando una corona di fiori. Inoltre è stato lasciato un libro del Consorzio Villa Greppi firmato da tutti i partecipanti al museo del campo. 


La visita è stata possibile grazie alla collaborazione di Pucci Paleari, ricercatore e studioso del fenomeno concentrazionario nazista, che da anni segue il Consorzio per i progetti relativi alla memoria.


Fino ad oggi il Consorzio Brianteo Villa Greppi ha organizzato viaggi partecipati a Mauthausen, Natzwiler Stutrofh, Dachau, Aushwitz, Ravensbruk -Sachsenausen, Terezin, organizzando uno o addirittura due pullman a viaggio e rilevando la grande attenzione dei cittadini, anche giovani, del territorio a queste tematiche.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco