Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 190.145.442
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 25/11/18

Lecco: V.Sora: 50 µg/mc
Merate: 42 µg/mc
Valmadrera: 51 µg/mc
Colico: 39 µg/mc
Moggio: 65 µg/mc
Scritto Giovedì 18 luglio 2013 alle 09:00

Annone: il nuovo Pgt? Approda sul web, interattivo e consultabile con un ''click''

Il Pgt di Annone Brianza? Già pronto ad approdare sul web. D'ora in poi per ottenere informazioni relative ad esempio alla rete di approvvigionamento e smaltimento acque, rete elettrica, gas e rete telecomunicazioni nonché aggiornamenti su piani attuativi o destinazioni d'uso previsti in determinate aree non saranno più necessarie code presso gli sportelli comunali o lunghi tempi d'attesa per scaricare pesanti file o mappe dai siti istituzionali. Basterà un semplice click e il gioco sarà fatto: un unico sito conterrà infatti tutte le informazioni necessarie e anche di più, con molteplici possibilità interattive e di condivisione dati.


Per il nuovo strumento urbanistico, il cui iter sta ormai giungendo a compimento, l'amministrazione comunale di Annone ha infatti deciso di mettersi "al passo coi tempi" sfruttando le nuove potenzialità del web e del sistema del cloud computing, commissionando un interessante lavoro finalizzato a facilitare, attraverso una pratica ed intuitiva interfaccia, la consultazione via web di mappe e dati geografici.
A realizzare l'applicazione, WebEasy Gis, Giorgio Meroni - cremellese appassionato di esplorazioni già noto per le sue "imprese" tra cui la mappatura dei sentieri della Patagonia nel 2005 e successivamente la sperimentazione e promozione delle innovative tecnologie Gps per la sentieristica in Perù - e il collega Marco Bortolin, che già hanno strutturato un'analoga piattaforma per il comune di Cremella e la Provincia di Ascoli Piceno nonché uno studio sentieristico di parco in parco partendo dal Parco del Curone.



Un'idea semplice la loro quanto rivoluzionaria. Attraverso una pratica ed intuitiva interfaccia, WebEasy GIS permette infatti, col semplice uso del browser, di visualizzare via Internet dati spaziali di qualsiasi tipo e, con un solo click, di ottenere tutte le informazioni ad essi associate, tr cui mappe complesse su basi personalizzate, in maniera rapida e richiedendo la minima quantità di risorse possibile.

I meccanismi di funzionamento sono in tutto simili a quelli di Google Maps: si trascina col mouse, si ingrandisce/riduce attraverso la rotellina di scorrimento e, per ottenere informazioni su un punto, basta un click: le informazioni vengono visualizzate attraverso nuvole, all'interno delle quali possono essere organizzati i dati secondo le specifiche esigenze, arricchendoli con foto, filmati, file da scaricare, o rapidi link a Wikipedia.

Gli strumenti di interazione consentono inoltre di inserire punti d'interesse, misurare distanze ed aree, stampare, inoltrare segnalazioni, tornare sui propri passi con la storia di navigazione ed esplorare l'ambiente con Google Streetview. A disposizione dell'utente le normali basi di Google: satellitare, stradale, modello digitale del terreno ed ibrida.
E per gli addetti ai lavori ecco ottenere facilmente con un semplice movimento del mouse ortofoto, carte tecniche, topografiche ed aerofotogrammetrici.

Attraverso una vista ad albero vengono elencati gli strati sovrapponibili alla base selezionata, attivabili a piacere con un click: dalla rete acquedottistica (con la puntuale segnalazione ad esempio di tutti i pozzetti presenti sul territorio comunale) a quella elettrica o relativa alle telecomunicazioni a breve con indicazione anche di tutti i piani attuativi previsti dal Piano di Governo del Territorio.

E non è tutto, tante altre infatti le potenzialità della piattaforma che consente di organizzare punti personalizzati, definendone nome e simbolo, a scelta tra una varietà predefinita e con possibilità di personalizzazione. E possibile quindi esportarli in formato GPXcompatibile coi più diffusi software e i navigatori satellitari per renderli così disponibili al pubblico o agli altri utenti del sistema.

M.M.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco