Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 190.145.264
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 25/11/18

Lecco: V.Sora: 50 µg/mc
Merate: 42 µg/mc
Valmadrera: 51 µg/mc
Colico: 39 µg/mc
Moggio: 65 µg/mc
Scritto Martedì 09 dicembre 2014 alle 11:46

Rogeno: progetto di collegamento sul web tra i laghi briantei da fare in mountain bike

Un collegamento tra i laghi briantei (e addirittura fino a Monza) via mountain bike. Il progetto sarà possibile grazie a un finanziamento della Fondazione Provincia di Lecco per la pulizia dei sentieri e grazie a un lavoro interattivo sui percorsi realizzato mediante un apposito portale dall'ingegnere Giorgio Meroni.



Un'immagine del lago di Annone e, sullo sfondo, del lago di Pusiano

L'Associazione La Goccia di Rogeno ha partecipato, e vinto, un bando della fondazione Provincia di Lecco per riqualificare l'antico sentiero che dal lago di Pusiano conduce al Parco del Lambro, permettendo così di valorizzare turisticamente i territori del lago e del parco.
L'ing. Giorgio Meroni
La Goccia, sempre attenta alle azioni di promozione del lago e molto conosciuta sul territorio per aver seguito la riqualificazione dell'area Ex-Segalini che si affaccia sul lago a Casletto, provvederà all'acquisto del materiale e delle attrezzature utili per pulire e disboscare il sentiero e si avvalerà dei gruppi locali di Protezione Civile dei comuni limitrofi. Per i lavori superiori alle attrezzature in dotazione ai volontari, sarà invece richiesto l'aiuto di un'impresa di giardinaggio e opere edili, come nel caso della rimozione di ceppaie o della posa di adeguato materiale per compattare il fondo del tracciato. In alcuni punti del tracciato verranno poi poste delle opere di regolazione del flusso delle acque piovane per eliminare le criticità e i rischi idrogeologici legati ai torrenti e fiumi presenti.
In sostanza i volontari dei gruppi comunali effettueranno l'intervento fisico in quanto dispongono dei mezzi necessari, mentre i soci dell'associazione La Goccia daranno supporto logistico e organizzativo in qualità di conoscitori dei sentieri e delle problematiche indicate in mappa. Altre associazioni volontarie del Comune di Rogeno, come, ad esempio, l'associazione Cercatori di funghi e Cacciatori, provvederanno attivamente alla pulizia e manutenzione dei tracciati.
"Nel complesso quest'opera di riqualificazione e valorizzazione riguarda tratti di percorsi collocati in provincia di Lecco e che conducono al Lago di Alserio e di Annone. Soltanto mediante quest'opera il turista avrà la possibilità di raggiungere i due laghi partendo dal Parco di Monza e passando per il Lago di Pusiano. Anche i comuni attraversati si sono dimostrati interessati al progetto perché permetterebbe di riportare alla luce il percorso che collegava i territori dell'attuale Parco Regionale del Lambro con il Lago di Pusiano e quello di Annone" ha spiegato l'ingegner Meroni.
Ad operazione conclusa, sarà poi previsto anche un coinvolgimento attivo della cittadinanza, mediante iniziative promozionali e momenti di aggregazione.
Sarà invece l'associazione Accademia Kronos (http://www.aknews.it/) a finanziare il portale cartografico (http://www.webeasygis.it) che mostrerà il percorso bike attraverso i laghi briantei, attualmente in fase di realizzazione.
Il sentiero in questione partirà dalle sponde lecchesi, ovvero dal lago di Garlate e arriverà fino a Oggiono. Dopo aver superato il lago di Annone Brianza, si arriverà fino al bacino di Pusiano. Da qui si potrà scegliere se proseguire verso Erba per giungere prima la lago di Alserio e poi a quello di Montorfano, che si congiungerebbe idealmente alla città di Como. In alternativa, il turista da Rogeno potrà facilmente raggiungere il parco di Brenno a Costa Masnaga, punto di partenza per attraversare tutto il Parco Valle Lambro e giungere alla città di Monza e Brianza. Il sito web è un supporto fondamentale per promuovere la diffusione di quest'iniziativa: mediante una semplice ricerca in rete, un turista può venire a conoscenza di questo percorso di collegamento tra i laghi minori e scaricarlo per metterlo sui comuni GPS.



Il portale, che consente di scegliere il tipo di mappa da utilizzare (topografica, satellitare, stradale, ibrida...) e di avere anche una ‘street view', è arricchito di numerose informazioni legate alla rete sentieristica, alle ‘memorie' del territorio, ai punti di interesse e alle resti ferroviarie. Verranno inoltre segnalati i confini di parchi naturali, regionali e comunità montane. Non da meno, sul portale potranno anche registrarsi gratuitamente attività commerciali quali ristoranti, agriturismi, bed&breakfast e aziende agricole. Ciascuno potrà poi inserire un ‘punto di interesse' personale e scaricare un file pdf dell'area, che potrà quindi essere facilmente stampato. L'ingegner Meroni, che sta seguendo lo sviluppo del portale, ha sintetizzato le caratteristiche distintive dell'iniziativa: "Mediante questo progetto di riqualificazione si vuole dare una boccata di ossigeno in un territorio in piena "crisi", cercando di promuovere le bellezze locali a scopo turistico. Questo settore potrebbe essere volano, come in altre zone d'Italia, per i giovani che vedono nel turismo una prospettiva di lavoro".
Michela Mauri
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco