Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 202.914.875
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 03/06/19

Lecco: V.Sora: 181 µg/mc
Merate: nd µg/mc
Valmadrera: 183 µg/mc
Colico: nd µg/mc
Moggio: nd µg/mc
Scritto Sabato 28 maggio 2016 alle 19:02

Maresso: inaugurato il ''ParcoDietroCasa''. A progettarlo gli alunni di asilo e primaria

Il ParcoDietroCasa di Maresso è oggi realtà.

Un momento dell'inaugurazione del ParcoDietroCasa

Questo pomeriggio infatti, l'area verde è stata ufficialmente aperta al pubblico, in occasione di una cerimonia svoltasi alla presenza delle autorità comunali, oltre che delle associazioni e degli sponsor che hanno consentito al progetto di concretizzarsi. Non mancavano neppure i bambini, veri protagonisti dell'iniziativa.


La nuova area verde di Via Milano, situata accanto all'oratorio parrocchiale, è il frutto di un percorso di progettazione partecipata che ha visto coinvolte le scuole dell'infanzia Gesù Bambino e la primaria Aldo Moro. Guidati da esperti, i piccoli alunni hanno avanzato le proprie proposte per la riqualificazione del parco: l'ufficio tecnico comunale (in particolare l'architetto Manuela Pelucchi e l'ingegner Fausto Miliani), partendo proprio da quelle idee e proposte, ha elaborato il progetto.

Da sinistra in senso orario Valeria Ratti (coordinatrice del progetto), il sindaco Bruno Crippa,
il dirigente del comprensivo Dario Crippa e Luigi Brambilla del Cai Missaglia


''Ringrazio i bambini che con fantasia hanno fornito le proprie idee per la realizzazione del parco'' ha esordito il sindaco Bruno Crippa, estendendo i ringraziamenti a quanti hanno collaborato nel raggiungimento dell'importante risultato. Il percorso per arrivare al ParcoDietroCasa è stato infatti sostenuto dal territorio.

A sinistra Emilio Amigoni (Fondazione Provincia di Lecco) e i referenti di Lions Club e BPM

La sezione locale del Cai ha deciso di collaborare alla realizzazione del progetto, ottenendo anche un finanziamento dalla Fondazione della Provincia di Lecco onlus per realizzare le attività di piantumazione del parco, naturalmente in collaborazione con il Comune e coinvolgendo ancora una volta i bambini. Hanno inoltre collaborato all'iniziativa anche Legambiente Lecco, la Consulta Ambiente e la Consulta Giovani del Comune di Missaglia, il Parco di Montevecchia e Valle del Curone.

Il parroco don Albino Mandelli


Per quanto riguarda invece gli sponsor, il progetto è stato sostenuto economicamente da Banca Popolare Milano, Lions Club Brianza Colli, Pallavolo Missaglia e SILEA Valmadrera.


Sarà invece il Maresso Calcio - rappresentato nell'occasione dal presidente Diego Sala - ad occuparsi della gestione dell'area verde. ''Abbiamo sottoscritto un accordo nel quale l'associazione si impegna a tenere pulito il parco'' ha proseguito il sindaco Crippa, aggiungendo che l'area sarà presto dotata di un sistema di videosorveglianza per evitare spiacevoli episodi di vandalismo e - da agosto - di una casa dell'acqua. ''Questo è un esempio di rigenerazione urbana: come convertire un'area degradata, trasformandola'' ha concluso il primo cittadino.


Hanno espresso la propria soddisfazione per il progetto realizzato Luigi Brambilla a nome del Cai Missaglia ed Emilio Amigoni della Fondazione Provincia di Lecco che ha concesso un contributo al sodalizio finalizzato alla creazione della nuova area pubblica. ''Questo Parco è l'esempio di come, collaborando tutti insieme, si possano realizzare i sogni più belli'' è stato invece il commento di Dario Crippa, dirigente scolastico del comprensivo di Missaglia che si è poi rivolto ai bambini raccomandando loro di darsi da fare per mantenere lo spazio pubblico bello e curato. Erano inoltre presenti anche i membri dell'associazione nazionale carabinieri di Merate-Missaglia.


L'intervento dei referenti di BPM, Lions Club e del parroco don Albino Mandelli ha concluso la parte iniziale della cerimonia, proseguita con il taglio del nastro e l'apertura ufficiale del parco giochi. Per la - grandissima - gioia dei tanti bambini presenti.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco