Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 149.026.179
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 18/05/17

Lecco: V.Sora: 130 µg/mc
Merate: 133 µg/mc
Valmadrera: 123 µg/mc
Colico: 122 µg/mc
Moggio: 114 µg/mc
Scritto Mercoledì 16 novembre 2016 alle 00:22

Molteno, Konig: chiusa la fase di esuberi, incertezze sul trasferimento degli uffici

Si è conclusa, presso la Konig di Molteno, la fase di esuberi scaglionati che ha portato la nota azienda produttrice di catene da neve a chiudere interamente la sede produttiva. Nel grande stabilimento di viale Lombardia oggi resta infatti un organico composto da poco meno di 25 lavoratori. Si tratta per lo più di personale impiegatizio, addetto alla mansione commerciale, e di dipendenti nel settore logistico.
Un ulteriore impoverimento del tessuto produttivo locale, come già accaduto in passato per altre realtà aziendali, che si è esplicitato, come un fulmine a ciel sereno, nell'anno del 50esimo anniversario di fondazione quando Pegaw, la società austriaca che nel settembre 2015 aveva acquisito il marchio dalla svedese Thule, ha annunciato - ad aprile - un drastico piano di ristrutturazione aziendale che è poi stato effettivamente attuato.

La sede della Konig a Molteno durante un presidio dei lavoratori l'estate scorsa

Nonostante le insistenti trattative sindacali e le convocazioni ai tavoli istituzionali di Regione Lombardia e del Ministero per lo sviluppo economico, l'azienda ha dato seguito al piano annunciato, aprendo una procedura di mobilità per 103 lavoratori, rispetto ai 106 inizialmente previsti. Questi licenziamenti non erano giustificati con un calo della richiesta del prodotto, ma con il trasferimento della produzione in Carinzia e Repubblica Ceca dove l'impresa austriaca possiede già stabilimenti.
L'uscita dall'azienda dei dipendenti, con incentivo economico, è avvenuta però a scaglioni: alla fine del mese di settembre, circa una settantina di dipendenti hanno definitivamente lasciato il sito moltenese. Gli altri esuberi, come da programma, sono avvenuti alla metà e alla fine del mese di ottobre.
Alcuni ex dipendenti hanno già trovato una nuova collocazione, riuscendo così a "piazzarsi" nuovamente sul mercato del lavoro. Per gli altri è prevista una mobilità di un anno, per le persone sotto i 50 anni, e di 18 mesi per gli ultra cinquantenni. Tuttavia, sebbene il contributo economico continui ad essere garantito fino alla scadenza, a partire dal primo gennaio, non saranno più previsti sgravi contributivi per le imprese che intendono assumere lavoratori iscritti alle liste di mobilità.
In questi mesi si stanno inseguendo però voci sulla destinazione futura di quel sito produttivo di grosse dimensioni che non viene più utilizzato. "L'azienda, già in fase di trattativa, aveva comunicato che tutto quello spazio non sarebbe servito e che avrebbe valutato alternative all'attuale stabilimento. Confidiamo però che possa rimanere qui a dare continuità" ha spiegato Luigi Panzeri della Fiom Cgil che ha seguito la vicenda insieme a Giovanni Gianola della Fim Cisl. Le organizzazioni sindacali, al momento, non sarebbero al corrente di eventuali trattative per cedere il sito. Quello che in ogni caso sarebbe da escludere con il trasferimento della sede è il licenziamento in toto della forza lavoro attualmente rimasta: ai dipendenti che hanno lasciato volontariamente il lavoro è stato infatti chiesto di rispettare il contratto nazionale del lavoro, avanzando un preavviso. Un segnale che testimonierebbe la volontà aziendale di proseguire con l'attività di rivendita, seppur con l'esiguo organico rimasto.
Articoli correlati:
09.10.2016 - Molteno, 'Konig': entro fine mese tutta la forza lavoro a casa. Alcuni già ricollocati
28.06.2016 - Molteno, Konig: siglata la mobilità per 103 persone. La produzione si sposta all'estero
25.06.2016 - Molteno, Konig: è in corso la trattativa tra azienda e sindacati
08.06.2016 - Molteno, Konig: tavolo al MISE, ''un'ultima spiaggia'' per far cambiare idea all'azienda
07.06.2016 - Molteno, Konig: in attesa dell'incontro al MISE, Regione approva mozione urgente per fermare i licenziamenti
28.05.2016 - Lecco: il ''caso'' Konig all’incontro Cgil con Landini
25.05.2016 - Molteno: rinviato all’8 giugno il vertice a Roma per la Konig
24.05.2016 - Molteno, Konig: aperta la procedura di mobilità, ma ci sono 75 giorni per trattare
20.05.2016 - Konig, Cisl-Cgil: chi sono le 8 persone con bandiere Uilm?
19.05.2016 - Molteno, Konig: arrivata la convocazione del 'tavolo' a Roma. Soddisfatti i sindacati
19.05.2016 - Konig, Straniero: l'azienda deve proseguire la trattatava
19.05.2016 - Konig, Fragomeli: il 1 giugno si aprirà il ''tavolo di crisi''
19.05.2016 - Molteno,Konig: altro incontro in Regione in attesa della convocazione al Ministero
11.05.2016 - Molteno: don Massimo esprime solidarietà ai lavoratori della Konig su ''Il Martinetto''
09.05.2016 - Molteno: i lavoratori della Konig sfilano per le strade della città, sede del vertice in Provincia. 'Siamo persone, non numeri'
05.05.2016 - Konig: il jobs-act di Renzi non lascia scampo ai dipendenti: in caso di chiusura niente cassa integrazione
04.05.2016 -
Molteno, Konig: niente cassa integrazione, occorre dare continuità per l'occupazione

04.05.2016 - Konig: il Paese non è competitivo. In campo servono tutte le azioni possibili per evitare la chiusura
03.05.2016 - Konig: atteggiamento inaccettabile della proprietà. Lavoriamo per una soluzione che tuteli l'occupazione
02.05.2016 - Sulla vicenda Konig ho depositato un'interrogazione al Ministero per rendere nota la grave situazione
02.05.2016 - Molteno, Konig: convocato il tavolo in Regione. Sindacati pronti alla trattativa
01.05.2016 - Lecco: in piazza per il 1° maggio la rabbia dei dipendenti della Konig. ''Siamo stati presi in giro, ma non ci arrendiamo''
01.05.2016 - Sulla Konig venga convocata una audizione in commissione attività produttive
30.04.2016 - Molteno, Konig: avviate le richieste per i tavoli istituzionali in Provincia e Regione. Proserpio, ''Preoccupati per le famiglie''
30.04.2016 - Mauro Piazza: il caso Konig in Regione in via urgente. Presenterò richiesta d’audizione tra le parti interessate
29.04.2016 - Molteno: 'Konig' annuncia un piano aziendale che prevede il trasferimento della produzione. 106 esuberi su 130 lavoratori
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco