Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 143.177.294
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 16/02/17

Lecco: V.Sora: 59 µg/mc
Merate: 27 µg/mc
Valmadrera: 47 µg/mc
Colico: 58 µg/mc
Moggio: 97 µg/mc
ASD
  • indirizzo: via Dante c/o Sala Civica, Casatenovo (Lecco) - 23880
  • paese: Casatenovo
  • telefono:
  • fax: 039/9960134
  • e-mail: info@cassinadebracchi.net
  • sito web: www.cassinadebracchi.net
L'Unione Sportiva Cassina de' Bracchi ha deciso di farsi conoscere piàordm; a fondo e di evidenziare la propria attivitàiexcl;, avviata ormai da piò di 25 anni, da quando nel lontano novembre 1976 un gruppo di amici fondarono la societàiexcl; quasi per scherzo e senza aver ben chiari gli obiettivi e gli oneri che andavano a sostenere. Giàiexcl; dai primi anni di attivitàiexcl; il gruppo si propose nell'allora ancora approssimativo panorama ciclistico brianzolo come un nuovo soggetto nell'organizzazione di gare amatoriali, in linea e a cronometro. Presto l'U.S. con coraggio si ritagliàsup3; degli spazi e delle attivitàiexcl; che la portarono ad aumentare l'impegno nella realtà ciclistica locale: sotto la spinta di di alcuni membri storici del consiglio assunse oltre all'attivitàiexcl; sportiva, anche una direzione culturale-aggregativa. Un prima svolta nel settore sportivo avvenne con il tesseramento di alcuni giovani nella categoria Juniores e la relativa creazione di una struttura organica di supporto che li seguàshy; negli allenamenti e negli impegni agonistici settimanali, scelta che convinse la società nella bontàiexcl; della scelta di concentrare il proprio impegno e le proprie risorse nello sport a livello giovanile che tuttora rappresenta e caratterizza il sodalizio presieduto da Giancarlo Paleari. Nel frattempo le diverse realtà e le diverse provenienze culturali che componevano la squadra diedero all'U.S. l'impronta di gruppo di riferimento per la piccola frazione di Casatenovo che ogni anno celebrava 'La settimana paesana' un avvenimento non proprio affine con il ciclismo, che rappresentàsup3; per tutti gli anni '80 l'occasione di festa con compagnie teatrali, concorsi di pittura e fotografia che consentirono di instaurare e infondere un forte equilibrio tra societàiexcl; e la popolazione non solo locale, la quale rispondeva ad ogni invito, rimanendo coinvolta e stimolata dal gruppo sportivo, vera parte integrante della realtà socio culturale di Cassina de Bracchi. Negli ultimi anni l'U.S. si impegneràiexcl; totalmente nell'attivitàiexcl; sportiva dedicandosi alle categorie giovanissimi ed esordienti che oggi contano piò di 20 atleti-bambini in etàiexcl; compresa tra i 7 e i 14 anni, seguiti costantemente da direttori sportivi, veri registi degli innumerevoli successi e delle vittorie conquistate negli anni dai baby atleti, i quali pongono la società casatese con orgoglio alla ribalta del movimento giovanile. Nel 1989 si forma all'interno dell'U.S., per volere del consigliere Carlo Colombo, anche la sezione Mountain Bike che organizzeràiexcl; una delle prime pedalate ecologiche della zona, il cui percorso percorreva le colline attorno la piccola frazione. L'attivitàiexcl; del mountain bike coinvolge oggi circa 30 tesserati, che con passione e senza esasperazione partecipano alle gare di livello provinciale, regionale e granfondo privilegiando la pratica della disciplina e lo sfogo della loro passione, in codivisione con gli altri compagni di squadra. Gli sforzi organizzativi si sono articolati nel corso degli anni con l'allestimento di manifestazioni di criterium amatoriali strada, indicative per esordienti, campionati provinciali per giovanissimi, gare a valenza provinciale e regionale per la MTB. I dirigenti, dallo storico presidente Paleari, ai vice Cesare Pirovano e Carlo Colombo nonchàcopy; responsabile del settore MTB, ai consiglieri Ettore Perego, Crippa Giulio, Casiraghi Fabrizio, Paleari Marcello, Luca Fumagalli, Giuseppe Biffi, Adriano Redaelli, ai tre direttori sportivi Gabriele Magni, Enrico Biffi, Galbiati Davide Giovanni, segretario Magni Carlo. La società va fiera dei suoi campioncini, ma annovera un altro campione, un po meno giovane, tra le proprie fila, si tratta del meccanico Vittorio Biffi, grande e insostituibile figura di supporto che con grande altruismo e considerevole impegno ricopre un ruolo primario nella squadra, contribuendo ai successi dei ragazzi.
Articoli correlati