Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 215.389.661
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/11/19

Lecco: V.Sora: 74 µg/mc
Merate: 73 µg/mc
Valmadrera: 77 µg/mc
Colico: 68 µg/mc
Moggio: 96 µg/mc
Scritto Martedì 17 gennaio 2017 alle 19:13

Casatenovo, Conad: la trattativa sul contratto prosegue. Atteso l'incontro tra Cooperativa e sindacati

La storica sede della Cooperativa di Casatenovo
Prosegue il ''braccio di ferro'' alla Cooperativa lavoratori della Brianza di Casatenovo, alla vigilia del passaggio di diciotto (su ventidue) dipendenti dello storico punto vendita di Via Verdi a Conad, in virtù del contratto d'affitto del ramo d'azienda per la durata di cinque anni, sottoscritto nelle scorse settimane dai due marchi operanti nel settore alimentare.
Le parti non hanno ancora superato le controversie relative alle condizioni contrattuali delle maestranze casatesi, segnalate prima di Natale dalle sigle sindacali attraverso un comunicato stampa ad hoc sulla questione.
Se tutti i lavoratori manterranno il proprio posto di lavoro, quello su cui si sta discutendo è la tutela ''delle condizioni di miglior favore, compresa la contrattazione aziendale che negli anni trascorsi e recenti le organizzazioni sindacali e le rappresentanze sindacali unitarie hanno realizzato con la Cooperativa'' come hanno ribadito a più riprese i delegati di Filcams Cgil e Fisascat Cisl.
Proprio stamani, alla luce del mancato raggiungimento di una soluzione ritenuta soddisfacente da entrambe le parti, le sigle sindacali hanno incontrato i lavoratori in assemblea, per fare il punto rispetto alle prossime iniziative da portare avanti, finalizzate al mantenimento di quelli che vengono considerati diritti imprescindibili per i dipendenti
''E' emersa ancora una volta l'importanza di trovare un accordo che non sia penalizzante per i lavoratori'' ci ha spiegato Tina Coviello di Fisascat Cisl. ''Noi abbiamo formulato le nostre proposte relativamente alla contrattazione e alle condizioni di miglior lavoro. Se non ci dovesse essere un riscontro positivo da parte dell'azienda, siamo disposti a valutare eventuali iniziative: in primis lo stato di agitazione e di conseguenza eventuali scioperi o presidi. Siamo tuttavia fiduciosi: proprio quest'oggi la Cooperativa ci ha comunicato la disponibilità ad un incontro, in programma la prossima settimana. Speriamo possano emergere delle buone notizie per tutti. Quello che francamente ci preoccupa invece, è il silenzio assordante di Conad, a cui faranno riferimento i lavoratori nei prossimi anni. Ci aspettiamo una
Barbara Cortinovis (Filcams Cgil)
e Tina Coviello (Fisascat Cisl)
presa di posizione da parte dell'azienda''.
Le richieste della forza lavoro si riferiscono principalmente al salario: quello di base è garantito per legge, ma anche per quello consolidato - a detta delle sigle sindacali - deve valere lo stesso. In sintesi, secondo la forza lavoro, le condizioni occupazionali non devono peggiorare rispetto al rapporto in essere.
I prossimi saranno quindi giorni decisivi per definire il futuro contrattuale e salariale delle maestranze dello storico supermercato casatese, se si considera che la nuova gestione dovrebbe prendere in carico il supermercato entro la fine del mese, anche se ad oggi non si conosce ancora la data ufficiale. L'avvio previsto a inizio gennaio è stato infatti rimandato di qualche settimana.
Resteranno invece nelle mani della Cooperativa dei lavoratori della Brianza, gli altri due punti vendita della storica società casatese, con sedi a Besana e Ronco Briantino.
''Per il bene dei lavoratori speriamo che l'incontro della prossima settimana possa portare a risultati positivi. L'azienda ha riaperto il dialogo e questo è già un segnale positivo'' ha concluso Barbara Cortinovis di Filcams Cgil.
Articoli correlati:
22.12.2016 - Casatenovo: la Cooperativa 'passa' a Conad, i sindacati chiedono tutele per i dipendenti
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco