Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 213.761.859
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/11/19

Lecco: V.Sora: 74 µg/mc
Merate: 73 µg/mc
Valmadrera: 77 µg/mc
Colico: 68 µg/mc
Moggio: 96 µg/mc
Scritto Sabato 07 ottobre 2017 alle 12:17

Il federalismo ferroviario di regione Lombardia e i bivacchi dei pendolari

Troppo impegnati a spiegare che il referendum consultivo sull'autonomia del 22 ottobre prossimo non è brutto e cattivo come il "babau" della Catalogna, i vertici della Regione Lombardia continuano ad ignorare i bivacchi dei pendolari sulle banchine (in attesa dell'arrivo dei treni)e le troppe carenze di un servizio da terzo mondo. La Regione più avanzata di un Paese del G7 non sa gestire il trasporto ferroviario e rinnova puntualmente la fiducia ai dirigenti di Trenord, non certo manager ma politici imboscati di quarta categoria. Al prossimo ritardo e tanti auguri a tutti.
Marco
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco