Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 284.389.302
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 20 ottobre 2017 alle 17:17

Referendum: da leggere prima di domenica 22. A fine legislatura questo voto ha ancora senso?

Nel febbraio 2013 Maroni è stato votato per governare. Ora a fine legislatura, fuori tempo massimo, al costo di oltre 50 milioni di euro ci chiede con un referendum cosa deve (doveva) fare.  È una presa in giro più che sufficiente per non andare a votare.

Caro Maroni
sarai giudicato il prossimo anno, alle elezioni regionali, per quanto saprai proporre, ma soprattutto, ti valuteremo, per quello che effettivamente (non) hai fatto:
 TRASPORTI. Lasci il servizio con treni sempre più sporchi, sempre in ritardo e sempre strapieni in tutti gli orari di punta, ... un servizio trasporti lombardo che costringe, ogni giorno, decine di migliaia di lavoratori, studenti e cittadini ad usare le proprie vetture ad un costo eccessivo contribuendo ad inquinare sempre di più;  
 AMBIENTE. Non hai fatto assolutamente niente. Un solo esempio: in questa nostra area fra le più inquinata d'Europa hai lasciato una cementeria che brucia  "pet cok" (combustibile + inquinante e pericoloso dei rifiuti) con attorno 5 forni inceneritori in continuo ampliamento che bruciano rifiuti anche speciali;
 GRANDE DISTRIBUZIONE. Sono cresciuti come funghi in ogni angolo della  regione Lombardia fregandotene dei piccoli negozi di paese. Ne hai fatti chiudere a migliaia svuotando così centinaia di centri storici di piccoli comuni lombardi. I cittadini sono così costretti ad usare la macchina anche per fare una piccola spesa;
 SANITA'. Lasci un servizio che era di eccellenza con scandali indecenti e con code incredibili per accedere a qualsiasi prestazione;
 VIABILITÀ. E' un'altra nota dolente: sprechi enormi (brebemi, pedemontana), tante buche nelle strade, ponti che cadono a pezzi, ecc. ecc.;
 AMBIENTE E ARREDO URBANO. La Lombardia sta sempre più diventando una discarica a cielo aperto, rifiuti abbandonati si vedono ovunque: ai bordi delle strade, sulle rive dei fiumi e dei laghi, fuori dalle scuole e dagli ospedali ..... mentre il verde e l'arredo urbano sono sempre più abbandonati;
 Sull'IMMIGRAZIONE e INTEGRAZIONE è meglio stendere un velo pietoso.
 Possiamo continuare ancora a lungo: urbanistica, istruzione, turismo, sport, tempo libero, ecc., ecc.,...... ci tacciamo.

  
PER CONCLUDERE. Come vedi non serve ne più autonomia ne più soldi.

 
BISOGNA SEMPLICEMENTE NON SPRECARE, SAPER SPENDERE
E SOPRATTUTTO GOVERNARE.
 
Un gruppo di cittadini di Verderio
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco