Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 212.189.652
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 18/09/19

Lecco: V.Sora: 96 µg/mc
Merate: 112 µg/mc
Valmadrera: 101 µg/mc
Colico: 106 µg/mc
Moggio: 102 µg/mc
Scritto Sabato 27 gennaio 2018 alle 15:40

Cesana: la primaria declina la Shoah sull'accoglienza

Il giorno della memoria alla scuola Segantini di Cesana Brianza è stato declinato sul tema dell'accoglienza e dell'accettazione di tutte le persone. I bambini di classe seconda hanno letto il libro di Dino Cicli "E tu chi sei ? L' Okapi". Consapevoli e convinti che la scuola debba far vivere agli alunni valori come l'identità, l'accoglienza, la fratellanza, il libro è diventato lo strumento di lavoro per riflettere su tali problematiche.


Prashanth Cattaneo, responsabile del COE Centro Orientamento Educativo di Barzio, ha riassunto così la storia di Okapi: "La chiamano Forestiera, perché cresciuta nella foresta e perché straniera. È una femmina di okapi: un animale originale e misterioso che abita la Repubblica Democratica del Congo. Può sembrare una giraffa oppure una zebra o anche un asino. Ma non è niente di tutto questo: è un Okapi, un animale misterioso. E' un animale protetto, perfetto mix di specie diverse, dono della natura".


E' un libro pensato per i più piccoli, scritto in italiano e in francese e che con un linguaggio semplice ed efficace narra l'avventura di una giovane okapi, alla ricerca della sua identità. Sì, perché cresciuta da sola nella foresta, la piccola protagonista sente il bisogno di darsi un nome, di capire quale sia il suo popolo, di andare alla ricerca di suoi simili, di lasciare il suo mondo per trovare degli amici, una famiglia, la felicità. Compie un viaggio dalla foresta alla savana e oltre, fatto di incontri con animali mai visti prima - dal bonobo al facocero - e di esperienze di vita: né zebra, né asino, né giraffa, la piccola okapi sperimenterà diffidenza e accoglienza, paura e tolleranza, diversità e amicizia.


Prosegue Prashanth: "Il volume è anche un'allegoria dei nostri giorni: un pensiero rivolto a chi, proprio come Forestiera, lascia la propria terra per andare alla ricerca di una vita diversa, si scontra a volte con il pregiudizio, cerca di integrarsi. E il messaggio è dei più belli: superate le prime diffidenze, la straniera avrà l'occasione di conoscere l'altro, di sperimentare vite, luoghi, cibi diversi, di capire chi è e di tornare, infine, arricchita. Perché conoscere la diversità rafforza la propria identità e contemporaneamente rende migliori".
Nella giornata di sabato 27 gennaio i bambini leggeranno ai loro familiari il libro e insieme rifletteranno sulla conclusione a cui sono arrivati: ogni persona è unica e irripetibile.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco