Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 205.000.063
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 18/07/19

Lecco: V.Sora: 152 µg/mc
Merate: 142 µg/mc
Valmadrera: 169 µg/mc
Colico: 127 µg/mc
Moggio: 149 µg/mc
Scritto Giovedì 02 agosto 2018 alle 19:02

Castello: in assise esposte le variazioni al bilancio e il DUP

Il sindaco Aldo Riva
Durante l'assise comunale di martedì l'amministrazione di Castello ha trattato tra i punti all'ordine del giorno l'assestamento generale del bilancio di previsione 2018/2020.
Tra le variazioni proposte uno stanziamento di circa 9 mila euro per sostenere le spese legali volte a riscuotere la garanzia fideiussoria per via del Pascolo e via De Amicis a causa del fallimento del conduttore. "Abbiamo recuperato la somma attingendo l'importo da diversi capitoli - ha spiegato il sindaco Aldo Riva - indicati in modo tale da avere una cifra da destinare alla copertura di tutte quelle spese necessarie".
Tra le altre proposte anche quella di ridurre il budget per l'acquisto dell'automezzo dei servizi sociali che passerà da 32 mila euro a non più di 24 mila euro. "Inizialmente - ha commentato il borgomastro - era nostra intenzione acquistare il mezzo con 9 posti però dopo una serie di valutazioni, tra cui il parere di chi lo dovrà guidare, abbiamo deciso che sarebbe meglio optare per quello di 7 posti". Gli 8 mila euro di risparmio verranno impiegati per proseguire i lavori di copertura del sovrappasso pedonale di Via Dante.
Con una votazione che ha visto la minoranza astenersi, l'amministrazione si è poi concentrata sull'analisi del DUP semplificato. Il documento questa volta non coinciderà con il mandato amministrativo e per tale ragione la maggioranza ha ritenuto di non abbondare eccessivamente con progetti ed iniziative, contenendo al minimo i lavori necessari.
Spicca nel documento illustrato la costruzione di un edificio ad uso pubblico nella zona tra via Del Pascolo e via De Amicis che sarà anche la nuova sede del locale biblioteca mentre, nelle altre voci, poche novità: alcune somme sono programmate per il fabbisogno del personale del prossimo triennio, per l'alienazione e la valorizzazione dei beni immobili comunali con la conferma delle destinazioni attuali.
Nel campo sociale è prevista invece la partecipazione nella società Girasole di Lecco per la gestione operativa di alcuni servizi sociali in forma associata.


"Il comune ha anche la possibilità di assumere nuovi mutui - ha riferito Riva - ma al momento non volendo gravare la spesa corrente ed il conto economico non sono stati previsti ulteriori indebitamenti. Chiudo ora la presentazione ricordando un motto di questa amministrazione: rispetto di ogni euro speso in Comune".
Al termine dell'analisi la minoranza ha espresso il suo parere ed il primo a prendere parola è stato il consigliere Ennio Fumagalli. "Si tratta di un DUP molto prudente ed è un fatto che apprezzo molto; apprezzo che non sia stato riempito troppo". A seguire il commento di Luigina De Capitani: ''a costo di essere ripetitiva, auspico che questo cambio politico statale possa liberalizzare i comuni perché ora il governo locale non è assolutamente autonomo".
In sede di voto si è registrata l'astensione da parte del gruppo Impegno e Trasparenza.
A.Ba.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco