Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 205.134.460
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 18/07/19

Lecco: V.Sora: 152 µg/mc
Merate: 142 µg/mc
Valmadrera: 169 µg/mc
Colico: 127 µg/mc
Moggio: 149 µg/mc
Scritto Giovedì 18 aprile 2019 alle 12:32

Campsirago: a luglio ragazzi da tutto il mondo per ''Papillon Effectus''

Studiare il teatro e la recitazione realizzando un percorso di interscambio culturale per giovani ragazzi. Questo è l'obbiettivo di «Papillon Effectus» il progetto di formazione teatrale promosso da Campsirago Residenza in collaborazione con il «Papillon Noir Théâtre» di Caen e il «Kings Theatre» di Londra.
Un percorso di formazione che è ha suscitato molto interesse fra ragazzi appassionati di teatro. Nelle scorse settimane sono state una cinquantina le richieste di partecipazione pervenute da parte di giovani da tutta Italia. Alcune da Roma e Venezia, altre dalla Toscana e da vari teatri della Lombardia.
«Papillon Effectus» è un progetto che pur avendo al centro il teatro, offre l'opportunità di realizzare un'esperienza di crescita, formazione e viaggio fra Italia, Francia e Inghilterra. Sostenuto dall'Unione Europea, attraverso il programma Erasmus+, prevede tre settimane di formazione teatrale, con attori professionisti che affiancheranno giovani ragazzi fra i 15 e i 18 anni. L'obbiettivo del progetto è favorire l'interscambio culturale fra nuove generazioni di paesi differenti.
La prima settimana si svolgerà, a partire dal 21 luglio, presso Campsirago Residenza. Qui arriveranno, oltre ai partecipanti italiani, i ragazzi inglesi provenienti dal «Kings Theatre» di Londra e i francesi del «Papillon Noir Théâtre». A Campsirago oltre ad approfondire i temi del teatro fisico, i partecipanti studieranno il rapporto fra teatro e paesaggio naturale grazie al particolare contesto ambientale in cui è inserita Campsirago Residenza.
Terminata la prima settimana, i ragazzi si sposteranno a Caen in Francia presso il «Papillon Noir Théâtre» dove si occuperanno di "storytelling". L'ultima tappa di «Papillon Effectus» è stata fissata al «Kings Theatre» di Londra e si svolgerà durante la terza settimana, quando saranno approfonditi aspetti di "digital media", teatro musicale e teatro delle maschere.
Fra i cinquanta candidati italiani ci sono sia ragazzi che hanno avuto già esperienze teatrali e che giovani alla loro prima esperienza. La scorsa settimana si è svolta la prima riunione dei coordinatori del progetto presso la sede di Colle Brianza. I rappresentanti francesi del «Papillon Noir Théâtre» e degli inglesi del «Kings Theatre» di Londra, con i loro colleghi italiani, hanno definito i primi aspetti procedurali. Nelle prossime settimane saranno selezionate alcune delle cinquanta richieste di partecipazione pervenute presso Campsirago Residenza. Coloro che saranno scelti potranno iniziare questa esperienza con i loro coetanei francesi e inglesi.
L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco