Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 205.032.179
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 18/07/19

Lecco: V.Sora: 152 µg/mc
Merate: 142 µg/mc
Valmadrera: 169 µg/mc
Colico: 127 µg/mc
Moggio: 149 µg/mc
Scritto Lunedì 06 maggio 2019 alle 19:51

Casatenovo: il saluto di Alfio Sironi che ''si congeda'' dalla politica

Riceviamo e pubblichiamo una lettera a firma di Alfio Sironi, capogruppo di Persone e Idee per Casatenovo che lascia il consiglio comunale a dieci anni dall'avvio della propria esperienza politica. Nella missiva non mancano una serie di ringraziamenti a quanti lo hanno accompagnato in questo percorso politico che per il momento si chiude:

Alfio Sironi
In questi giorni si sono conclusi i lavori per avviare la corsa verso le elezioni del 26 maggio 2019. La lista civica Persone e Idee per Casatenovo continua sui suoi passi sotto la guida di Filippo Galbiati e ci sono tutti i motivi per essere felici di questo e sostenerne il percorso.
Io, questa volta, non ci sarò, con il consiglio comunale dello scorso lunedì il mio compito giunge al termine, e credo doverose due righe, se non di spiegazione, perlomeno di ringraziamento.
Dopo dieci anni, cinque da assessore e cinque da capogruppo, penso sia opportuno fermarsi e darsi tempo per guardare a quanto fatto e a come lo si è fatto. L'attività amministrativa, sempre necessariamente all'inseguimento del presente, mischiata al resto delle cose da fare, non è generosa in tal senso: non concede molti spazi per guardarsi indietro.
Per me, invece, è il momento di dare tempo e spazio ad alcuni aspetti della vita che finora non ne hanno avuti abbastanza o che, semplicemente, ne vorrebbero di più.
Il gesto di sospendere qualcosa che si fa da dieci anni, qualcosa che tocca i propri valori, che incide nella prassi quotidiana, nelle settimane, nei mesi, assicuro, non è semplice. Il lasciar proseguire il lavoro agli altri, alla squadra di persone che prima era con te, non è cosa che si sceglie in due minuti. Credo, altresì, che il "fare posto" e il cambiare punto di vista siano pratica utile e benefica per sé e anche per il funzionamento delle istituzioni per cui si presta servizio.
Così, al termine di questa stagione, che mi ha dato molto e visto crescere sotto ogni punto di vista, vorrei fare qualche breve ringraziamento.
Ne devo uno ad Antonio Colombo, per la fiducia che mi diede nel lontano 2009 e per avermi dato gli strumenti per avventurarmi. Colombo è stato primo artefice del rinnovamento del centrosinistra a Casatenovo: se oggi abbiamo un gruppo di persone coeso e pieno di entusiasmo lo dobbiamo anche alle sue scelte.
Un grande grazie va a Filippo Galbiati, un punto di riferimento. Attraverso il confronto con lui ho imparato molte delle cose che so sulla politica e su come sia possibile declinarla in modo sano e proficuo anche oggi, in un contesto non facile.
Dovrei poi ringraziare una ad una le persone - dipendenti comunali e consiglieri - che hanno abitato questi dieci anni "in comune" con me, perché da ognuna di loro ho potuto imparare qualcosa, prendere spunto, avere un confronto, un riferimento. Non voglio però farla troppo lunga e avrò, spero, il modo di ringraziarle personalmente, oltre queste poche righe.
Un pensiero speciale lo dedico a Marta Picchi. Quando si riesce ad unire la passione civile (la difesa di alcuni valori, l'impegno per un obiettivo civico) con l'amicizia, si ha tra le mani una bella fortuna. Mi spiace - ed è uno degli aspetti di questa scelta che mi pesano di più - spezzare il "tandem". Credo, per noi, si tratti solo di un passaggio formale: continueremo a divertirci e, da angoli diversi, a condurre la buona battaglia!
Un grazie lo voglio dire anche a Luciano Zardi: non molte volte nell'attività di questi anni ho incontrato amministratori capaci di unire in quel modo competenza, coerenza e vivo entusiasmo. E' stata una fortuna iniziare con un esempio come il suo.
Devo sicuramente un ringraziamento ai sodali del Gruppo Valle Nava, il contesto in cui l'impegno sui temi ambientali si è consolidato ed è maturato. Meri, Osea, Alfio (l'altro), Francesco, Filippo, Enzo e - il presidentissimo - Renato. Il nostro percorso va avanti.
Un ringraziamento particolare lo indirizzo a Marco Monguzzi, con cui da oltre un decennio condividiamo idee e iniziative dentro e fuori il Parco dei Colli Briantei. Dall'esempio di Marco ho imparato che il miglior modo per proteggere il territorio è quello di conoscerlo e farlo conoscere. Un grande grazie va anche a Giuseppe Rocca e Luigi Ferrari, membri del comitato di gestione del PLIS, con cui c'è un bellissimo "sentire comune" e con cui è stato davvero un piacere collaborare in questi anni.
Infine, lungo il cammino ci sono un paio di persone importanti che ci hanno lasciato e a cui devo qualcosa. Thomas Findeis, che fu uno dei fondatori del Gruppo Valle Nava e anche uno dei primi a sostenermi nella scelta di candidarmi alle elezioni del 2009. Il suo sguardo critico mi manca molto.
Alberto Canobbio, presidente e anima del Parco dei Colli Briantei, che ci ha da poco lasciati. La sua passione e la sua competenza sono stati un punto di riferimento.
Detto tutto ciò, queste righe volevano essere occasione di un saluto e di un ringraziamento, non un avviso di ritiro a vita privata. Ci troviamo in un momento in cui è necessario l'impegno di tutte le forze a disposizione per mantenere alta l'asticella del grado di progresso sociale e civile del paese. Io continuerò a fare quanto posso per contribuire alla vita del paese in cui vivo.
A chi inizia il suo percorso elettorale e, in generale, a chi si candida alle elezioni del 26 maggio, vanno il mio ringraziamento e il mio in bocca al lupo!

Grazie e a presto,

Alfio Sironi

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco