Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 204.920.312
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 18/07/19

Lecco: V.Sora: 152 µg/mc
Merate: 142 µg/mc
Valmadrera: 169 µg/mc
Colico: 127 µg/mc
Moggio: 149 µg/mc
Scritto Giovedì 09 maggio 2019 alle 08:43

Cesana: il rifacimento del tetto della palestra costa 75.000 €, in attesa dell’assicurazione

75.000 euro. A tanto ammonta la sistemazione del tetto della palestra polifunzionale di Cesana Brianza a seguito dei danni causati dal maltempo dello scorso marzo.
Come si ricorderà, la struttura sita in via Donizetti era stata colpita da forti raffiche di vento nella serata di lunedì 25 marzo: una porzione del tetto era stata sollevata ed era rimasta priva di coperture.

Secondo da destra il sindaco Eugenio Galli

Il sindaco Eugenio Galli, attraverso un'ordinanza, aveva disposto la chiusura dell'edificio pubblico che era rimasto interdetto fino alla conclusione dei lavori di sistemazione. L'intervento di ripristino della copertura, al fine di rendere agibile la struttura, era stato affidato alla ditta Invernizzi Luciano & figli Spa, con sede a Lecco. L'opera si è era conclusa in breve tempo, nell'arco di meno di una settimana, affinché tutte le attività potessero tornare a svolgersi in tutta sicurezza: la nuova copertura, che è stata interamente rifatta, è costituita da travi di 24 metri di lunghezza, trasportate in loco mediante mezzi eccezionali.

75.000 euro è dunque la somma impegnata dall'amministrazione per la sistemazione della copertura. "Siamo stati, insieme a Civate, gli unici due comuni ad avere subito dei danni quella notte e, per questo motivo, come ci hanno spiegato dagli uffici regionali, non verrà aperta la procedura per calamità naturale. A fronte della risposta negativa della regione, ci stiamo muovendo tramite l'assicurazione" ha spiegato il sindaco Eugenio Galli al consiglio comunale dell'altra sera quando è stata deliberata la variazione di bilancio dell'ente per inserire la cospicua somma.
L'amministrazione, durante la seduta, ha anche approvato, all'unanimità della forze politiche - per il gruppo di minoranza "vivi Cesana" era presente soltanto Ambrogio Brambilla - il consuntivo del 2018.

Al centro il consigliere di minoranza Ambrogio Brambilla

Tra le spese in conto capitale sono state annoverati il rifacimento del parco giochi per 40.000 euro, la segnaletica stradale per 18.000 euro, la sistemazione della fognatura alla scuola dell'infanzia e del reparto caldaie per 45.000 euro, la manutenzione della palestra polifunzionale per 40.000 euro.
Nel fondo pluriennale vincolato figurano 327.000 euro, mentre il fondo di cassa, un dato fondamentale per testimoniare l'andamento della liquidità dell'ente, è di 670.000 euro.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco