Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 204.955.243
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 18/07/19

Lecco: V.Sora: 152 µg/mc
Merate: 142 µg/mc
Valmadrera: 169 µg/mc
Colico: 127 µg/mc
Moggio: 149 µg/mc
Scritto Domenica 12 maggio 2019 alle 11:40

La besanese Debora Fumagalli presenta il suo 1°libro fantasy

"Themis, tra cenere e fiamme" è il titolo del primo romanzo fantasy della neo scrittrice Debora Fumagalli, 27 anni, originaria di Besana, che è stato presentato al pubblico nei primi giorni di maggio di quest'anno. Prima esperienza come scrittrice ma appassionata del genere fantasy da praticamente una vita, un amore che ha coltivato nel tempo fin da giovanissima grazie alla lettura di grandi classici, e poi alle versioni cinematografiche e alle serie tv che si sono susseguite negli anni.

Debora Fumagalli

 

L'idea concreta di realizzare un libro non è però nata da una scelta consapevole e progettata ma è venuta alla luce quasi per caso circa due anni fa, quando l'autrice stessa si è interrogata sulla possibilità di immaginare la propria vita in una realtà soprannaturale e in un mondo simile a quelli descritti in tanti libri e film fantasy. Un'esperienza che nasce quindi da un'ispirazione e dalla vocazione a immergersi in mondi diversi e magari sconosciuti. Il libro si apre con uno scenario apparentemente ordinario, narrando la normale esistenza della protagonista della storia, Altea, alter-ego dell'autrice, che ad un certo punto si trova spaesata di fronte ai continui incubi e sogni deviati che sperimenta nel sonno. L'apice dello sconvolgimento è raggiunto nel momento in cui incontra tutto d'un tratto delle creature misteriose che la condurranno a scoprire la propria identità e il destino che le è stato affidato. Le sue avventure e le sue missioni la porteranno a viaggiare in un altro pianeta completamente sconosciuto e raggiungibile solo attraverso un portale speciale e proprio qui si troverà di fronte alle difficoltà più grandi ma anche alle responsabilità più importanti. I personaggi che vivono e si sviluppano nel corso della vicenda narrata sono ispirati a persone realmente esistenti nella vita di Debora, la quale si è fatta trasportare dalle proprie impressioni e dagli incontri di tutti i giorni per costruire anche luoghi, situazioni e perfino animali.

"E' come se raccontassi le figure umane e i contesti della mia vita, solo spostandoli completamente su un altro pianeta e immaginandoli magari in situazioni estranee alla realtà ordinaria" ha commentato l'autrice, "Io ho letto tanti libri di questo genere, e volendomi mettere in gioco in prima persona questa volta, ho voluto fare esattamente a modo mio, cioè cercando di destinare il libro innanzitutto a me stessa. Non sono un amante delle descrizioni dense e intricate, per questo ho optato per un linguaggio semplice e immediato ma ricco di dialoghi dettagliati che raggiungano subito le sensazioni e le emozioni dei lettori. Le impressioni che sto ricevendo dalle persone che stanno leggendo il libro in questi giorni mi rende molto contenta del risultato perché penso di aver ottenuto quello che mi prefiguravo appena iniziata questa sfida: coinvolgere e divertire il lettore". Un percorso di scrittura che, nonostante sia stato divertente e stimolante per la scrittrice, è stato comunque segnato da episodi di difficoltà e incertezza che hanno reso la stesura del libro travagliata ed emozionante al tempo stesso, contribuendo ad arricchirla delle vicende personali di Debora celate sotto i nomi inventati e i luoghi immaginari del suo libro.

Dopo averlo inviato a molte case editoriali, ha infine ricevuto la risposta positiva del gruppo Albatros che gli ha permesso di pubblicarlo ufficialmente e di renderlo disponibile al momento in tutte le maggiori edicole italiane online. "L'idea iniziale era quella di costruire una trilogia in grado di appassionare col tempo il pubblico e al momento sto lavorando sul secondo volume, nella speranza che la casa editrice mi dia la possibilità di continuare con questa fantastica avventura che mai avrei pensato potesse concretizzarsi in una soddisfazione così grande'' ha concluso l'autrice. "Scrivere per me è come dare libero sfogo alla mente, liberarmi dalle tensioni ed entrare in una nuova realtà, per questo amo il fantasy e soprattutto mi piace portare in questo mondo chiunque voglia avvicinarsi al mio libro, magari anche per caso".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco