Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 205.116.938
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 18/07/19

Lecco: V.Sora: 152 µg/mc
Merate: 142 µg/mc
Valmadrera: 169 µg/mc
Colico: 127 µg/mc
Moggio: 149 µg/mc
Scritto Martedì 18 giugno 2019 alle 20:35

Bosisio: sequestrate 4 auto riconducibili all’attività di spaccio con l’azione della P.L.

Immagine di repertorio
Sequestrate quattro vetture riconducibili alle attività di spaccio delle sostanze stupefacenti. La polizia locale di Bosisio Parini sta compiendo sul territorio una massiccia azione di prevenzione nel contrasto al fenomeno dello spaccio.
Le aree prese di mira dagli agenti sono quelle dove si concentrano prevalentemente le attività illecite, ovvero la zona boschiva nei pressi di via Carreggio, ma anche via Caminanz che conduce alla centrale elettrica.
"In queste settimane sono stati avviati una serie di controlli intensivi sul territorio legati a questo problema avvertito in paese" ha spiegato il vicesindaco Andrea Galli. "L'obiettivo è quello di pattugliare il territorio attraverso un controllo quotidiano e dare fastidio a consumatori e a spacciatori. In sostanza si vuole provare a creare un deterrente per questo tipo di problema. Se l'area non diventa sicura per lo spacciatore, si riduce anche il consumo, evitano anche problemi di traffico veicolare legati a questo tipo di attività".
In un paio di settimane, la polizia locale ha già sequestrato quattro veicoli: l'ultimo controllo, che ha portato a requisire un altro mezzo, è avvento nella giornata di ieri, martedì 18 giugno. In tutti i casi, all'interno della vettura non è stato rinvenuto alcun elemento direttamente legato ad attività illecite, ma si è sempre trattato di mezzi privi di assicurazione. Con ogni probabilità, due veicoli appartenevano a spacciatori mentre altri a probabili acquirenti.
"Sono lieto del successo di quest'iniziativa dell'amministrazione per combattere lo spaccio di droga. Ringrazio gli agenti per il loro operato e per essere sempre attenti e pronti a intervenire secondo quanto la legge consente loro. Non è certo sufficiente per eliminare il problema, ma è un segnale di presenza assidua sul territorio" ha commentato il sindaco Andrea Colombo, che è anche il nuovo responsabile d'area.
Proprio in relazione alla polizia locale, ci sono infatti alcune novità. L'ex comandante Matteo Tocchetto, proveniente dal comune di Calolziocorte e in servizio a Bosisio dalla scorsa estate, a fine marzo aveva lasciato l'incarico nell'ufficio di palazzo Cesati per assumere quello di vice comandante della polizia di Oggiono. Dal momento che un solo agente non era sufficiente per garantire il servizio, l'amministrazione guidata da Giuseppe Borgonovo aveva individuato in Matteo Rossi la nuova figura da affiancare a Matteo Galbani. Rossi, agente alle dipendenze del comune di Malgrate opera a Bosisio per 12 ore al di fuori dell'orario di lavoro, come prevede del resto la legge. L'ufficio è però ancora privo di un comandante e così, uno dei primi decreti sindacali post insediamento del primo cittadino Andrea Colombo, è stato quello di nomina del responsabile della polizia locale: lo stesso sindaco ha assunto tale incarico fino al 31 dicembre 2019.
Inoltre, per rafforzare l'attività dell'ufficio, l'amministrazione ha deciso di dotarsi di un ausiliario del traffico. Tale figura, dipendente dell'impresa Chiarello s.a.s., la società a cui è stata affidata la gestione delle aree di sosta controllata a mezzo di "parcometri", dovrà provvedere ad accertare le violazioni di sosta abusive dei veicoli: supporterà quindi la polizia locale nel controllo capillare dei ‘furbetti' dei parcheggi.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco