Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 205.031.230
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 18/07/19

Lecco: V.Sora: 152 µg/mc
Merate: 142 µg/mc
Valmadrera: 169 µg/mc
Colico: 127 µg/mc
Moggio: 149 µg/mc
Scritto Mercoledì 03 luglio 2019 alle 14:13

Rogeno: nuove telecamere e illuminazione le prime attività dell'amministrazione Redaelli

Prime attività per il consiglio comunale di Rogeno che, a meno di un mese dall'insediamento del sindaco Matteo Redaelli e della sua amministrazione, si è riunito per una nuova seduta martedì 2 luglio quando, oltre alla nomina delle commissioni consiliari, si è provveduto a votare una variazione di bilancio e le linee programmatiche che guideranno l'azione amministrativa: su tutto, c'e l'attenzione verso l'impianto di videosorveglianza e l'efficientamento energetico degli edifici pubblici con adeguamento dell'illuminazione. Progetti ai quali l'amministrazione ha già destinato le prime somme.
Quanto al bilancio, presentato dall'assessore Isabella Viganò, si è provveduto ad applicare l'avanzo per finanziare alcuni interventi.

Il segretario comunale dr.ssa Raffaella Volpez e il sindaco Matteo Redaelli

In entrata, al capitolo 1 relativo all'avanzo vincolato, si apporterà un incremento di 82.000 euro, così distinto: 19.000 euro per l'acquisizione di aree da parte del comune, 3.000 euro per l'abbattimento delle barriere architettoniche, 50.000 euro per il contributo statale del Decreto Crescita (l'utilizzo è vincolato all'efficientamento energetico e allo sviluppo territoriale) e 10.000 euro di entrate extra tributarie derivanti dalla violazione del codice della strada.
Questa somma verrà così applicata in uscita: 35.000 euro per implementare l'impianto di videosorveglianza presente al palaRogeno e alla stazione e attivare un nuovo varco in via Spino; 55.000 euro per l'efficientamento energetico (50.000 euro per lavori e 5.0000 euro di progettazione e oneri connessi) con interventi su illuminazione pubblica delle strade e riqualificazione dell'impianto di illuminazione del palazzetto comunale; 25.000 euro per la regimazione delle acque di scolo in località Capriate. "Vi sono inoltre altri importi di minore entità ma comunque strategici che abbiamo previsto su voci diverse finalizzate principalmente alla cura del verde, dei parchi e dei giardini, nonché per garantire l'efficienza dei servizi di manutenzione" ha concluso Viganò.
L'amministrazione ha inoltre istituito quattro commissioni consiliari: bilancio-finanza sarà composta da Francesco Corti, Davide Conti e Monica Beretta; servizi sociali da Cesare Ratti, Marco Isella e Anna Pantile; ambiente, territorio, lavori pubblici da Davide Conti, Vittorio Brambilla e Francesco Corti; sport e tempo libero da Monica Beretta, Cesare Ratti e Marco Isella.
Sono stati altresì designati i consiglieri delegati del consigli presso la Pro Loco. Si tratta di Davide Vismara, Davide Conti e Anna Pantile.

In conclusione, il capogruppo Francesco Corti, riconfermato nel ruolo già assunto nel precedente mandato, ha presentato le linee programmatiche relative ad opere e progetti da realizzare nel corso del mandato. Si tratta in sostanza di un documento di sintesi basato sul programma elettorale. Si è partiti dalle idee di base, ovvero dalla volontà di creare un paese più attrattivo e inclusivo basandolo su un "patto sociale" per avviare una nuova fase di sviluppo nei prossimi decenni.
In merito alla partecipazione dei cittadini, la nuova amministrazione si farà promotrice di assemblee pubbliche, creerà lo sportello del dialogo (anche online), uno strumento per le segnalazioni e la newsletter. Quanto al bilancio si fa cenno alla razionalizzazione delle spese e al miglioramento dei servizi senza intervenire sulle tasche dei cittadini, ma anche all'informatizzazione dei servizi comunali.
Per quanto riguarda il sociale, tra gli obiettivi ci sono il mantenimento e l'implementazione di alcuni servizi come lo spazio salute, il momento di aggregazione dei pensionati, la consegna del pasto caldo a domicilio, le prestazioni della Croce Verde a prezzi agevolati e il trasporto per visite ed esami.
In fatto di ordine pubblico e sicurezza, l'amministrazione guidata da Matteo Redaelli si propone di implementare il servizio di video sorveglianza che oggi conta sei telecamere, l'attivazione di uno sportello sicurezza per segnalare situazioni di degrado che verranno poi trasmesse agli organi di competenza, la campagna di lotta alle dipendenze e una presenza stabile della polizia locale sulle strade.
In termini ambientali, invece, si propone di attuare politiche di risparmio energetico (adeguamento dell'illuminazione pubblica e della palestra con luci a Led), riduzione dell'inquinamento acustico e luminoso, riorganizzazione degli orti urbani, cura dei parchi e sentieri e delle sponde del lago.
Per il settore culturale si proseguirà con la consegna delle borse di studio e le varie attività della biblioteca e della scuola, oltre a favorire un'eventuale apertura di un asilo nido e rilanciare le feste locali.
Per lo sport, si intende creare un'apposita consulta, proseguire il sostegno al gruppo di cammino e istituire la civica benemerenza e il premio "sportivo dell'anno".

La giunta di Rogeno

Le politiche giovanili saranno seguite con l'adesione alla dote unica lavoro e l'incentivazione fiscale delle attività dei giovani.
Per favorire il commercio, si intende implementare lo sportello unico dell'attività produttiva (SUAP) e avviare tavoli di ascolto.
In fatto di decoro urbano si provvederà alle manutenzioni delle strade e al miglioramento dell'arredo. Quanto all'urbanistica, viabilità, lavori pubblici si parla di fibra ottica, ampliamento del parcheggio a lago, ultimazione dell'allargamento di via Fermi e riqualificazione del lido.
Uno spazio speciale è stato destinato al progetto, avviato dal precedente amministrazione, del nuovo campus scolastico che sorgerà alle spalle del PalaRogeno. L'attuale edificio che ospita la scuola primaria regina Teodolinda è infatti carente di aule e presenta alcune criticità come l'assenza di parcheggi, l'assenza di isolamento acustico, la mancanza di spazi esterni per il gioco e di una mensa adeguata oltre alla necessità di interventi antisismici.
"Nel 2014 abbiamo partecipato a un bando per l'edilizia scolastica ottenendo un contributo di 2.400.00 euro che, aggiungendosi a 1.000.000 euro di mutuo che abbiamo acceso, ci ha permesso di avviare la procedura per bandire la gara che però si è interrotta a inizio lavori" ha spiegato Corti. "Il nuovo edificio sarà dotato di impiantistica d'avanguardia, dieci aule termoregolate, un mensa con cucina, aule accessorie, seminterrato da usare come rimessa e una sala convegni con 216 posti a sedere con un accesso indipendente. Metteremo invece a disposizione dei cittadini gli spazi nella ex scuola".
In merito al campus, il nuovo responsabile, l'assessore Massimo Petrollini ha precisato: "abbiamo riapprovato il progetto esecutivo e fatto la determina a contrarre. Ora abbiamo trasmesso tutti i documenti in Provincia per il bando".
Michela Mauri
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco