Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 247.547.528
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 20 febbraio 2020 alle 15:25

Inquinamento: i giorni 9, 16 e 17 febbraio con i valori PM10 più alti. A Casate 4 superamenti, a Barzanò 3, a Missaglia 3

Nove superamenti del valore limite (50 microgrammi per metro cubo) nei primi 18 giorni di questo febbraio 2020. Le polveri sottili non danno tregua al meratese. Con gli sforamenti di gennaio, ben 23 i giorni con le PM 10 oltre 50 su 31 giorni, siamo a 32 superamenti nei primi 49 giorni dell'anno. Andare oltre i 35 giorni concessi dalla normativa europea accadrà sicuramente entro la fine del mese.

Ma superamenti a parte sono i picchi che fanno davvero paura. Il giorno 17, ad esempio, con una media giornaliera di 94, Merate è risultata la città più inquinata di tutto l'aggregato milanese. Milano città ha fatto registrare valori compresi tra 54 e 56; Pioltello a 79; Meda a 88; Monza tra 78 e 87; Cantù 67; Como 79. Non solo ma la media stessa dei 18 giorni supera abbondantemente il valore limite collocandosi a quasi 54 mµ/mc. Migliore l'aria a Lecco città dove la centralina di via Amendola ha fatto segnare 4 superamenti con un valore massimo il giorno 17 di 69 mentre quella di via Sora 3 superamenti con un picco di 68 il giorno 9. Cinque i valori oltre 50 a Valmadrera con un preoccupante 79 il giorno 17 (sicuramente il peggiore di questa parte del mese). Moggio e Mandello come sempre fanno registrare valori molto bassi e nessun superamento. Due le registrazioni oltre il valore limite a Calolziocorte i giorni 9 e 16 (58 e 69). Sostanzialmente in linea con i dati calcolati seguendo modelli dall'Arpa per l'area casatese e oggionese. A Casatenovo 4 superamenti, a Barzanò, Oggiono e Missaglia 3. Per tutti, il giorno 17 è stato il peggiore con valori oscillanti tra 51 e 55.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco