• Sei il visitatore n° 361.061.933
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 26 marzo 2020 alle 08:59

Coronavirus: a Sirone due casi. Fiori al cancello del cimitero

A una decina di giorni di distanza dal primo caso di contagio, Sirone registra un nuovo caso, arrivando a contare 2 cittadini affetti da Covid-19 e uno in sorveglianza attiva.
Il sindaco Emanuele De Capitani ha preparato una lettera ai cittadini, soprattutto in relazione alle nuove ordinanze e decreti che sono entrati in vigore in questi ultimo giorni. "È un sacrificio ulteriore quello che ci viene chiesto, è chiaro, ma vorrei sottolineare che tutte queste disposizioni hanno come unico obiettivo la nostra salute. Invito tutti voi a rispettare quanto contenuto in esse con pazienza e, soprattutto, con il rispetto dovuto a chi, ogni giorno, sta veramente sacrificandosi per noi. Mi riferisco, ovviamente, a tutte le donne e a tutti gli uomini che, instancabilmente, ormai da settimane, operano e lottano in tutte le strutture sanitarie del nostro territorio". A questo proposito, a seguito dell'ordinanza emanata dal primo cittadino che impone, come in tutto il circondario oggionese, la chiusura del cimitero, l'amministrazione si è presa l'impegno di porre ogni giorno sul cancello d'ingresso fino alla riapertura un fiore, "fosse anche una, sola, piccola, margherita di campo, a simboleggiare i fiori di tutta la comunità sironese sulle tombe dei propri defunti".
Il pensiero è andato anche a tutti "i nostri giovani, a tutte le ragazze e a tutti i ragazzi, grandi i piccoli che, da più di un mese, sono ormai soggetti ad una costrizione che credo possa definirsi "contro natura". Grazie ragazzi per la responsabilità con cui state affrontando questo momento. Sono certo che, presto, potremo rivedervi tutti riempire le aule, le palestre, i campi di allenamento e, perché no, le vie di Sirone. Sono anche certo che questa esperienza vissuta, vostro malgrado, vi porterà, nel crescere, a riflessioni che potranno solo migliorare le nostre, le vostre, vite future. Non posso chiudere questo pensiero senza comprendere nei ringraziamenti i genitori, le mamme e i papà che in queste settimane hanno saputo "gestire" questa delicata situazione".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco