Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 238.397.048
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 29 luglio 2020 alle 15:15

Cremella: il sindaco commenta l’oltraggio alla bandiera

A margine del consiglio comunale di martedì 28 luglio il sindaco di Cremella Ave Pirovano, ha voluto commentare pubblicamente l’episodio oltraggioso che ha visto il tricolore di fronte all’edificio municipale divelto. L’atto, avvenuto nella notte tra venerdì 24 e sabato 25 luglio, era stato prontamente segnalato alle autorità dal capogruppo degli Alpini di Cremella, Alessandro Brivio (https://www.casateonline.it/articolo.php?idd=123101&origine=1&t=Cremella%3A+squarciato+il+tricolore+al+monumento+ai+caduti.+Amareggiati+gli+Alpini), che aveva notato il malfatto in mattinata.



Il sindaco ha definito l’accaduto come un atto incivile compiuto da ignoti. “Si tratta di un gesto di gratuito disprezzo verso lo Stato italiano: è stata divelta la nostra bandiera, il simbolo della Patria che si erge a fianco del Monumento dell’Alpino” ha osservato Ave Pirovano. “È un atto di vilipendio che ha lasciato tutti sgomenti. Sono ora in corso le indagini, le forze dell’ordine hanno in mano le registrazioni delle telecamere e auspico che si riesca a risalire all’identità dell’autore, che deve essere severamente sanzionato per l’atto compiuto”, ha concluso il sindaco.
M.Bis.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco