Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 262.486.160
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 14 gennaio 2021 alle 14:52

Tra i medici di base andati in pensione l'ultimo è il dr.Novati (Casatenovo), già sostituito. A Barzanò due cambi, ma ancora provvisori

I dottori Fausto Novati e Massimo Bergamini
Con il 31 dicembre 2020 Casatenovo ha registrato il pensionamento di un medico di medicina generale che da anni prestava servizio in paese: il dottor Fausto Novati.
Dopo un iniziale periodo in cui la copertura degli assistiti è stata garantita dagli altri professionisti che operano nel medesimo ambito (dunque i dottori Fabio e Marco Crippa, Della Morte, Manfroi, Pirovano e Saturno), con l'11 gennaio a subentrare alla figura del dottor Novati è stata la dottoressa Cristina Rocca.
Una sostituzione che - come ci è stato confermato direttamente da Ats Brianza - avrà carattere definitivo. I pazienti del dottor Novati hanno già ricevuto comunicazione del cambio, che comporta anche la possibilità di scegliere se restare in carico al nuovo medico o al contrario affidarsi alle cure di uno degli altri professionisti in servizio a Casatenovo. Ogni assistito è infatti libero di effettuare la scelta in favore del medico prescelto, purchè abbia disponibilità di posti destinati a nuovi utenti.
Quel che è certo ad oggi è che - al contrario di altre situazioni che si registrano sul territorio - a Casatenovo la medicina generale ha potuto subito contare su una figura che resterà in servizio in via definitiva, senza il periodo di transizione che spesso segue ai pensionamenti dei medici di base. La dottoressa Rocca ha infatti partecipato al bando indetto dei mesi scorsi da Ats a copertura del posto che Novati, prossimo alla pensione, avrebbe lasciato vacante.

La targa condivisa dai medici barzanesi oggi in pensione e sotto il dr.Zoboli
(terzo da destra in prima fila) all'inaugurazione dei nuovi ambulatori comunali

Ben diversa invece, è la situazione che caratterizza l'ambulatorio di Barzanò che nel giro di pochi mesi ha perso due figure storiche: i dottori Massimo Bergamini e Daniele Zoboli, andati i pensione a poca distanza l'uno dall'altro.
Anche in questo caso Ats ha subito garantito una continuità, con l'immissione in servizio di due medici che tuttavia hanno ancora carattere provvisorio. Si tratta di Giordano Luca Vergani e Margherita Scola, che da mesi ormai rappresentano un punto di riferimento per gli assistiti dei due professionisti congedatisi dopo decenni di servizio prestato a Barzanò e nei paesi limitrofi (Sirtori e Viganò per la precisione).
Fino a quando i pazienti non riceveranno una comunicazione da Ats che sancisca l'immissione in servizio di due professionisti a tempo indeterminato, la situazione resterà invariata.
Un quadro più o meno in linea a quello che si era registrato nei mesi scorsi a Missaglia. Con il pensionamento del dottor Felice Duvia infatti, i suoi assistiti erano stati presi in carico da un professionista transitorio, sino all'arrivo della dottoressa Francesca Bandozzi, titolare ormai da oltre un anno. A sostituire il dottor Roberto Ferrario invece - anch'egli in pensione dopo decenni al servizio del territorio - era stato il dottor Francesco Saturno, ''condiviso'' con Casatenovo e precedentemente in servizio presso i comuni dell'alto lago (ambito Bellano-Colico-Dervio-Dorio-Esino Lario-Introzzo-Perledo).
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco