• Sei il visitatore n° 338.890.942
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 11 marzo 2022 alle 18:04

Missaglia, elezioni: anche il sindaco uscente Crippa nella lista di Redaelli. Casiraghi la sfidante?

Paolo Redaelli
Potrebbe essere una sfida davvero fra veterani della politica quella che - con data al momento ancora incerta - decreterà il nome del nuovo sindaco di Missaglia.
La maggioranza uscente schiererà Paolo Redaelli, attuale assessore a urbanistica e lavori pubblici. Classe 1971, laureato in ingegneria e insegnante in un istituto tecnico, il candidato al ruolo di primo cittadino vanta una lunga esperienza amministratriva.
Al secondo mandato in giunta, l'esponente del PD era stato precedentemente consigliere di opposizione, guadagnando - ad ogni tornata elettorale - moltissime preferenze, frutto anche della sua militanza nell'associazionismo.
Una chiamata ricevuta diversi mesi fa e che ormai da tempo Redaelli ha deciso di accettare, tentando così il salto dal ruolo di assessore a quello di sindaco.
''La lista è in fase di definizione, siamo ormai a buon punto'' ci ha raccontato, confermando che molti degli attuali membri del gruppo Più Missaglia faranno parte anche della partita elettorale prevista (forse) in primavera. Altri invece sono volti nuovi, uomini e donne in rappresentanza non solo del capoluogo ma anche delle sue frazioni.
Sicura ad esempio, la presenza dell'assessore uscente Donatella Diacci e dell'attuale sindaco Bruno Crippa che ha sciolto la riserva proprio in questi ultimi giorni. ''Farò parte della squadra'' ci ha confermato questa mattina. Ancora in forse invece, il sì dell'assessore ai servizi sociali e attuale vice Laura Pozzi - anche lei impegnata da molti anni - così come quello di Luigi Magni, titolare delle deleghe al bilancio.
Se il centrosinistra ha dunque sciolto le riserve, ''sta ancora alla finestra'' - almeno per il momento - la compagine avversaria. Gli incontri del gruppo tuttavia si susseguono senza sosta ed entro la prossima settimana il nome del candidato sindaco dovrebbe essere ufficializzato. Seppur senza conferme, dovrebbe proprio trattarsi di una figura a dir poco ''navigata'' a livello politico:
Marta Casiraghi
Marta Casiraghi. Sembra infatti puntare su di lei la compagine di centro destra che riunisce Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia, con il primo partito che pare essere numericamente più consistente come del resto indica la tradizione politica missagliese.
Dopo lunghe consultazioni infatti, la maggioranza del gruppo vorrebbe puntare proprio sull'ex sindaco dal 1998 al 2007, poi assessore per un mandato e oggi titolare delle deleghe al bilancio da esterna, presso il Comune di Nibionno. A dire la verità, il nome della Casiraghi non è il solo sul piatto. Ce n'è un secondo: quello di un uomo non iscritto ad alcun partito, con una breve esperienza politica alle spalle e attività in paese. I prossimi giorni saranno decisivi per conoscere con certezza lo sfidante (o la sfidante) di Redaelli.
''Ci siamo trovati in questi giorni per fare il punto della situazione: entro qualche giorno dovremmo aver definito il tutto'' ci ha spiegato Alberto Spreafico, riferimento per la locale sezione del Carroccio e già assessore che, così come l'ex sindaco Rosagnese Casiraghi non farà parte della lista pur avendo un ruolo attivo nella predisposizione della stessa.
Ora l'attesa è tutta per la data dell'appuntamento elettorale, attesa fra maggio e giugno ma non ancora resa nota dal Ministero, complice anche il periodo burrascoso su più fronti: dalla pandemia da Covid alla guerra in Ucraina.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco