• Sei il visitatore n° 340.376.161
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 23 marzo 2022 alle 17:03

Ello: anche l'assenza di medici fra i temi dibattuti in consiglio

Oltre alla mozione contro la guerra in Ucraina, nella seduta consiliare di martedì 22 marzo gli amministratori comunali hanno discusso altri dieci argomenti posti all'ordine del giorno.
Approvati i verbali delle sedute precedenti, è stata approvata all'unanimità anche la nuova convenzione fra i comuni di Ello, Oggiono, Annone e Dolzago per la gestione della scuola media "Marco d'Oggiono" situata ad Oggiono, ma punto di riferimento per tutti e quattro i comuni facenti parte dell'Istituto comprensivo.

Ulteriore argomento di discussione è stato il nuovo regolamento per lo svolgimento delle riunioni comunali collegiali in videoconferenza. Una misura necessaria per poter continuare a svolgere le riunioni consiliari e delle commissioni da remoto, anche dopo la fine del periodo di emergenza sanitaria iniziato due anni fa.
Si tratta di una decisione che l'Amministrazione comunale ha adottato per permettere di organizzare riunioni del consiglio comunale convocate in tempi stretti e per dare ai consiglieri che - anche per ragioni lavorative dovessero trovarsi distanti da Ello - la possibilità di prendere parte e partecipare. Il consigliere di minoranza Zambetti ha espresso perplessità di fronte alla proposta. Dubbi legati al timore che il nuovo regolamento potesse aprire ad una fase di maggior partecipazione da remoto e conseguentemente una minore presenza degli amministratori nelle riunioni.
Zambetti ha ricordato quanto la presenza fisica in aula sia fondamentale per il dibattito e il confronto. Il sindaco Colombo ha annunciato che, al termine della fase di emergenza, le riunioni in presenza torneranno ad essere la regola. Confermando il ricorso allo strumento delle sedute in videoconferenza da remoto solo in casi particolari di straordinaria urgenza. Inoltre, verrà messo a disposizione di singoli consiglieri di fronte a esigenze particolari. A rassicurare ulteriormente il consigliere Zambetti sono stati anche alcuni chiarimenti forniti dal segretario comunale. Al termine della discussione, il regolamento che permetterà di svolgere riunioni in videoconferenza, anche dopo la fine dello stato di emergenza, è stato approvato all'unanimità.

Successivamente al regolamento, i consiglieri hanno discusso e votato la presa d'atto del nuovo Piano di Zona dell'Ambito distrettuale di Lecco, valido per il triennio 2021 -2023. L'argomento è stato introdotto all'aula dal vicesindaco Gianluigi Valsecchi che ha seguito direttamente la questione. Valsecchi ha ricordato che con il nuovo Piano verranno introdotte le Case di Comunità che offriranno congiuntamente servizi di carattere socioassistenziale e sanitario. «Ci sarà integrazione» ha spiegato il vicesindaco sottolineando come questo porterà alla possibilità per i medici di avere «più tempo da dedicare agli assistiti». Valsecchi ha ricordato però come la legge regionale di riforma del servizio sanitario sia «tutta da costruire» e che le Case di Comunità saranno gestite da Asst e non da Ats.

L'argomento ha portato i consiglieri a discutere di un'altra problematica collegata. Quella dell'assenza dei medici di base. Recentemente nel territorio comunale di Ello i medici di medicina generale in servizio sono stati ridotti da tre a due a seguito di un pensionamento. «Come sindaci dell'oggionese abbiamo incaricato il presidente d'Ambito di intervenire presso l'Ats affinché questo problema venga risolto» ha spiegato il sindaco chiarendo la situazione ellese: «i due medici restanti - ha spiegato - hanno aumentato il numero di assistiti colmando il vuoto lasciato dal medico andato in pensione».
Zambetti ha imputato la carenza dei medici di base ai tagli fatti dal governo e al conseguente blocco delle assunzioni. Colombo ha invece ricordato come il problema sia determinato dal numero chiuso universitario e dal fatto che sempre meno giovani scelgono questa specializzazione.

A conclusione del dibattito la presa d'atto del Piano d'Ambito è stata approvata all'unanimità. Dopo la trattazione dei temi di carattere programmatico e di Bilancio, i consiglieri hanno approvato all'unanimità la convenzione per realizzare i giochi sportivi studenteschi.

L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco