• Sei il visitatore n° 345.261.378
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 18 agosto 2022 alle 08:56

Molteno: velobox in arrivo per potenziare la sicurezza. In 8 mesi circa 500 sanzioni

Potenziamento del controllo della velocità sulle arterie stradali a Molteno. Il comune ha infatti predisposto l'acquisto di due nuove colonnine della velocità, i box arancioni che vengono collocati ai margini delle carreggiate stradali. Uno andrà a sostituire quello di viale Grandi che, dopo una serie di atti vandalici, non si riusciva più a ripristinare.
L'altra colonnina verrà posizionata in via casa Paradiso, per chi arriva in centro paese dalla statale 36 e dalla SP49: "Ci è stato segnalato che, soprattutto alla sera, le auto transitano velocemente. Inizieremo a mettere la colonnina, poi valuteremo se fare una zona a 30 km/orari o tenere i 50 km/orari" spiega il comandante della polizia locale Walter Cecco. "Quella di via casa Paradiso sarà una prima integrazione, ma stiamo valutando se metterne un'altra su via De Gasperi. Al momento non la metteremo perché preferivamo tenerla su via Grandi per una serie di motivi: qui durante il giorno c'è più circolazione, soprattutto dei mezzi pesanti e ci sono le abitazioni affacciate alla strada. Finché non verrà completata la tangenzialina, rimarrà lì".



La colonnine per il rilevamento della velocità installata che era posizionata su via Grandi

La colonnina di via Grandi ha subito numerosi vandalismi, con ogni probabilità ad opera di chi veniva sanzionato: "Viene danneggiata in un periodo compreso tra due giorni e un mese dopo la notifica del sinistro. Per questi atti, stiamo pensando di posizionare telecamere o foto trappole al fine di individuare i responsabili" prosegue Cecco. Si tratta della via sulla quale viene assegnato il maggior numero di sanzioni: da inizio anni sono state erogate circa 350 multe su circa 500 complessive somministrate nelle altre zone, tra cui via Aldo Moro dove ci sono altri due velobox. La gran parte delle sanzioni emesse in via Grandi sono di prima fascia, dunque senza la decurtazione di tre punti dalla patente di guida: questo significa che la velocità, in circa 300 casi su 350, non supera i 65 km/orari, oltre i quali scatta la seconda fascia e dunque la sottrazione dei punti. "Su via De Gasperi, dove c'è il rettilineo, al contrario, vengono assegnate meno sanzioni, ma ci sono maggiori decurtazioni di punti".
La creazione dei nuovi velobox è legata al progetto "Attentamente" a cui, nel 2017, ha aderito l'amministrazione comunale è ripartito l'anno scorso sulla scia dei precedenti e durerà fino al 2023. "Proseguiamo sul discorso di avere velobox sui punti di interesse, ma è una valutazione che facciamo di volta in volta - aggiunge il comandante - Inizialmente, ad esempio, casa Paradiso non ci era parsa con problematica ma i cittadini ce lo hanno segnalato: c'è poco traffico ma è abbastanza veloce. È una strada diretta verso il centro paese, sulla quale negli anni si è assistito a una forte urbanizzazione con conseguente crescita della popolazione. L'anno scorso, a inizio anno quando ripreso il progetto, non si sapeva se la circolazione veloce poteva diventare problematica. La stessa valutazione era stata fatta sua viale Consolini dove, da quando sono stati posizionati i dossi, la velocità si è ridotta e non ci sono stati più sinistri. Un'altra zona oggetto di attenzione potrebbe essere la provinciale all'incrocio con Don Luigi Monza: attendevamo un vecchio disegno della provincia di fare una rotatoria ma non è stato proseguito e non sappiamo a che punto è. Sicuramente anche in quella zona si concentrerà la nostra attenzione. L'analisi dei sinistri e le indicazioni dei cittadini sono i nostri strumenti di valutazione: certamente è più semplice per noi intervenire con la segnaletica se la strada è comunale".
La polizia locale di Molteno si avvale anche delle foto trappole per monitorare il fastidioso fenomeno dell'abbandono dei rifiuti: sono posizionate su via Pastore e sulla contro strada della statale 36.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco