Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 239.214.902
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 19 marzo 2011 alle 14:45

Cassago: chiedono denaro alle aziende a nome del comune, ma non c'è nulla di vero

''Nessuno ha incaricato soggetti esterni di raccogliere fondi per eventi organizzati dall'amministrazione comunale o da associazioni cassaghesi''.
E' questo in sintesi il messaggio diffuso dal sindaco Gian Mario Fragomeli a seguito di allarmanti notizie giunte nei giorni scorsi agli uffici comunali.
Una comunicazione ai cittadini ritenuta dall'amministrazione comunale doverosa dopo le segnalazioni avanzate da alcune aziende cassaghesi, che hanno raccontato di sospette telefonate ricevute da società private; queste ultime avrebbero infatti offerto spazi pubblicitari all'interno di propri strumenti promozionali che sarebbero diffusi in occasione di eventi cassaghesi, senza specificare chiaramente di agire indipendentemente dal Comune e dai gruppi e dalle associazioni che organizzano gli eventi stessi.
''Vi invitiamo d'ora in poi a segnalarci richieste di fondi in cui vengano citati il Comune di Cassago o associazioni e gruppi che organizzano iniziative col patrocinio del Comune'' si legge infine nel messaggio diffuso alla cittadinanza.
Non è la prima volta che in paese si verificano tentativi di truffa ai danni dei cittadini. Un paio d'anni fa falsi volontari della protezione civile si aggiravano per le strade del comune chiedendo offerte per l'acquisto di un mezzo, mentre pochi mesi fa, alcuni cittadini avevano segnalato telefonate sospette che li invitavano a recarsi presso l'ambulatorio comunale per un prelievo.
Insomma, una situazione potenzialmente pericolosa che ha spinto l'amministrazione comunale a mettere in guardia la popolazione da eventuali truffe.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco