• Sei il visitatore n° 352.720.171
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 30 novembre 2011 alle 17:11

Sirone: tentano un furto, ma sorpresi dal cognato della vittima lo minacciano con un cacciavite. Ladri in azione anche a Missaglia



Faccia a faccia con i ladri. Momenti di vera e propria paura ieri sera a Sirone per una donna residente in via Cavour che, di ritorno a casa in prima serata, si è quasi trovata di fronte a due malviventi per niente intimoriti e muniti di cacciavite.
L'episodio, come dicevamo, è avvenuto ieri sera intorno alle ore 20: "Ero di ritorno a casa, verso le otto di sera" ha spiegato la donna. "Avevo appena aperto il cancello e stavo scendendo la rampa per parcheggiare la macchina in garage quando ho sentito delle urla. Mi sono affacciata per vedere cosa stesse succedendo e ho visto due uomini scendere dalle scale, spintonare mio cognato brandendo un cacciavite vicino al suo viso in segno di minaccia e poi allontanarsi camminando, uscendo dal cancello".
Lì per lì la donna non ha realizzato immediatamente cosa fosse successo: "Ho capito che doveva essere accaduto qualcosa ma erano entrambi a volto scoperto, li ho visti scendere dalle scale e uscire dal cancello camminando, non sembravano in fuga, non ho pensato potessero essere ladri".
A spiegarle quanto successo sarebbe stato il cognato: "Mi ha detto di aver sentito il rumore di un vetro in frantumi, di essere uscito sulle scale e di essersi trovato di fronte a due individui intenti a forzare la porta vetro del mio balcone situato al secondo piano".
Una volta scoperti i due malviventi si sarebbero allontanati, per nulla intimoriti, prima di essere riusciti a mettere a segno il colpo.
La proprietaria quindi se l'è cavata con una finestra rotta e momenti di vera e propria paura: "Non riesco a non pensare che di solito a quell'ora mia figlia è sola in casa e che se mio cognato non li avesse sentiti probabilmente rientrando in casa me li sarei trovata di fronte".
L'ennesimo episodio, quello di furti tentati o riusciti ai danni di appartamenti del casatese e oggionese, che in questo periodo sta colpendo il territorio.
Ma non si è trattato dell'unico episodio verificatosi nel territorio negli ultimi giorni. Nel tardo pomeriggio di lunedì i ladri sono entrati in azione a Missaglia, ai danni di una abitazione situata in Corso Europa, sulla provinciale 54. La proprietaria si era assentata un'oretta per recarsi a fare la spesa. Quando ha fatto ritorno a casa, si è trovata davanti a ospiti decisamente poco desiderati: due malviventi che dopo aver raggiunto il balcone dell'appartamento della missagliese, erano intenti a forzare la portafinestra per un'incursione in casa. La donna a quel punto ha urlato con tutto il fiato che aveva in corpo, spingendo alla fuga i due ladri, dileguatisi nel buio del pomeriggio.
L'altra incursione segnalata, è avvenuta questa notte nella frazione missagliese di Ossola. Secondo quanto riferitoci dalla stessa vittima, residente in Via Montello, mancava qualche minuto alle 2 quando i ladri hanno forzato una finestra della sua abitazione. L'allarme, scattato subito, ha però rovinato i piani dei malviventi che hanno dovuto fuggire a mani vuote.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco