Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 309.967.427
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 09 gennaio 2012 alle 15:51

Suello: un grazie speciale a Monsignor Melezio per quanto fatto per la nostra comunità

Carlo Valsecchi
Desidero vivamente oggi, giorno delle esequie di Mons. Melezio Mauri,
in qualità di Sindaco di Suello ma soprattutto di Suellese, ringraziarLo per il suo lungo impegno nella nostra Comunità, che non ha mai abbandonato, neanche quando esercitava la sua missione a Porlezza e poi a Milano.
Ha sempre avuto Suello e i Suellesi nel cuore; da sempre ogni ritorno in paese è stato per lui una festa; vedeva Suello come il luogo degli affetti e delle certezze, un concentrato di ricordi e una promessa di serenità. Il fatto che Suello fosse per Mons. Melezio così importante ha in un certo senso accresciuto negli anni anche il nostro attaccamento e l'orgoglio di esserci nati e di vivere qui la nostra vita.
Ha sempre avuto come primo obiettivo la concordia dei cittadini e l'ordinato sviluppo del paese di cui ha seguito l'evoluzione dagli anni della faticosa ricostruzione del dopo guerra alla grande trasformazione degli anni sessanta e settanta, compiacendosi per il benessere accresciuto e per la possibilità per tutti di una vita più sicura e più agevole.
Mons.Melezio, come prefetto e poi rettore del Collegio Arcivescovile di Porlezza, si è a lungo occupato dei giovani e della loro educazione; anche a Suello ha curato l'educazione cattolica degli adolescenti con i quali si è sempre rapportato con semplicità e serenità, pronto a rispondere alle loro sollecitazioni. Con partecipazione e interesse ha seguito i percorsi di studio e di lavoro di tanti che aveva conosciuto bambini e che oggi sono padri di famiglia.
Per concludere posso dire che con le mie parole di ringraziamento esprimo anche quello della Comunità in cui ha scelto di vivere e a cui ha dedicato tante energie e cure.
Oggi lo accompagneremo commossi nel luogo in cui aveva scelto di essere sepolto, dopo un lungo e fecondo ministero sacerdotale.
Grazie, Monsignore
Carlo Valsecchi, sindaco di Suello
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco