Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 309.971.496
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 03 febbraio 2012 alle 14:32

Ma che freddo fa?!

Non sono mai stato ai poli, in Siberia si lago di Bajkal in agosto,pantaloncini e canottiera.
Che i nostri mezzi di informazione chissà per quali motivi hanno preso il vezzo di drammatizzare le previsioni ed i servizi meteorologici è un mistero.
Vedo allibito giornalisti TV nella giornate di ieri parlare di " bufere di neve " mentre leggero nevischio cade contemporaneamente nel collegamento,nevicate eccezionali con 7/ 8 centimetri alle spalle.
Il freddo poi è solo siberiano o polare ( il caldo africano ),mai stagionale,se vogliamo essere precisi al limite l'ondata di freddo arriva dal Polo nord o dalla Siberia MA E' PADANO O ITALIANO.Il freddo ai poli vedi Wikipedia è ben diverso
Nel corso dell'inverno australe il polo sud non riceve alcuna luce del sole e, in estate, il sole è tutto il tempo in una posizione bassa nel cielo sopra l'orizzonte. Molta della luce solare che raggiunge la superficie viene riflessa dallo strato di neve. La mancanza di calore diretto dal sole, combinato con l'elevata altitudine (intorno ai 2.800 metri sul livello del mare) fa sì che nel polo sud si registri uno dei climi più rigidi di tutto il pianeta. Le temperature al polo sud sono molto più basse rispetto a quelle del polo nord, in primo luogo per via dell'altitudine a cui si trova il polo sud, rispetto al polo nord che è posto a livello del mare, e soprattutto nel mezzo del Mar Glaciale Artico che, a sua volta, agisce come una riserva di calore.
Verso metà estate il sole raggiunge la sua massima elevazione a circa 23,5°, e le temperature sono mediamente intorno ai -25 °C circa. Come il periodo di luce (che dura intorno ai sei mesi) va terminando e il sole scende, le temperature vicine al tramonto (verso fine marzo e fine settembre) possono toccare circa i -45 °C. In inverno la temperatura mediamente è sui -65 °C. La temperatura più elevata registrata presso la Base Amundsen-Scott è stata di -14 °C, e la più bassa di -83 °C. Tuttavia non rappresenta la temperatura più bassa mai registrata sul pianeta, il record venne registrato nella Base Vostok (-89,6 °C; -129,28 °F.).
Il polo sud ha un clima desertico, quasi senza precipitazioni. Tuttavia, forti venti possono causare fenomeni di neve.
Naturale che molti si spaventino in particolare postini e studenti che paventano le difficoltà di noleggiare la tipica slitta russa a cavalli ( la troika ) ,per raggiungere luoghi di lavoro e di studio.
Eppure gli italiani raggiungono poi a centinaia di migliaia forse a milioni le località sciistiche tipo Saint Moritz ,dove lo sanno tutti si arriva a meno 20 gradi, ma sono attrezzati con calzature / intimo / vestiario / tutto tecnico con materiali innovativi ( rigorosamente fatti nella comunista Cina ).Cappelli , guanti e immancabili occhiali possibilmente firmati.
Le auto per chi non si può permettere il SUV hanno catene a montaggio rapido,oppure il set di gomme invernali, per cui anche in caso di bufera con il navigatore non si può non arrivare.
Poi sul luogo non mancano thermos ultima generazione e alimenti ultra calorici,qualcuno ha il caffè che si riscalda da solo,ultimo ritrovato poi e lo consiglio vivamente dei mini ramponcini ad attacco in plastica con leggera chiodatura,montabili su qualunque scarpa,per evitare cadute sull'insidioso ghiaccio dei marciapiedi.
Bene tutta questa attrezzatura e altro,si usa solo a scopo ludico,per andare a lavorare o studiare no!
Forse come italiani,dovremmo oltre che in campo politico-finanziario diventare più nordici .

p.s.
Un mio amico disabile mi ha fatto presente che quando c'è la raccolta rifiuti ( si arrangia può salire e scendere dal marciapiede ) ma quando nevica non può andare in carrozzina( impossibile veramente ) a comprare latte e pane fresco con cui gli piace far colazione.
....Incontentabile e simpatico rompiscatole gli ho detto cosa aspetti ad usare latte a lunga conservazione e pane industriale che rimane morbido 20 giorni??
Una mia amica poi ha addirittura portato i bambini col piedibus a scuola durante la nevicata,....minga a post de co'.
Un altro conoscente lavora in ospedale e naturalmente non gli passa per l'anticamera del cervello di mettere un cartello davanti alla sala operatoria con scritto" chiusa per maltempo "
In ultimo ai simpatici studenti che reclamano la chiusura delle scuole in caso di....si facciano raccontare come iloro padri o nonni affrontarono la nevicata del 1985....fosse successo oggi le T.V...........................
Cordiali saluti

Enzo Campanella
Casatenovo
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco