• Sei il visitatore n° 338.781.976
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 30 novembre 2012 alle 09:13

Missaglia: siamo soddisfatti per la delibera sul piano cave. Ma l'attenzione rimane alta

Paolo Redaelli
Mercoledì sera ero occupato nel consiglio comunale di Missaglia e non sono potuto andare a Lecco per assistere al Consiglio Provinciale in cui si sarebbe parlato del piano cave. Mi è spiaciuto perché avrei voluto assistere alla discussione sul piano cave provinciale, che in questi mesi ha tolto il sonno a me come a tanti missagliesi allarmati riguardo l'individuazione di due cave a Missaglia.
Stamane ho letto il resoconto sul vostro sito, poi su un giornale e nel pomeriggio poi ho ricevuto le molte mail degli iscritti alla mailing list del comitato "No cave nel meratese e nel casatese".
La tensione, palpabile ieri pomeriggio nelle mail dei consiglieri provinciali, è divenuta oggi euforia degli iscritti: è finita, il territorio è stato risparmiato.
Ma è davvero finita? Lo spero anche se temo che questo potrà essere solo una battaglia vinta. La deliberazione di Giunta provinciale in regione esprimerà l'orientamento provinciale ma la regione che farà? Abbiamo un precedente di dieci anni fa quando la regione, disattendendo la deliberazione provinciale, riammise ambiti stralciati durante la fase di VAS.
Avevamo preparato un documento indirizzato a ciascun consigliere provinciale perché le cave missagliesi fossero stralciate durante la votazione consiliare, enumerando tante motivazioni, ma che dopo il consiglio di ieri sera è diventato inutile.
Non siamo dispiaciuti per questo, anzi siamo contenti per l'esito del punto discusso.

Ora stiamo alla finestra in attesa della decisione che la Giunta provinciale prenderà entro fine anno e poi per vedere cosa deciderà la Giunta regionale che vincerà le elezioni, consci del grande valore (naturale, ambientale, paesistico, ecologico) del nostro territorio comunale che non può essere sventrato per aprire cave. Non siamo soli, con noi ci sono migliaia di persone convinte di questo e che hanno firmato contro la previsione di nuove cave nel "meratese e nel casatese" e in particolare a Missaglia.
Grazie per l'attenzione.

Paolo Redaelli, assessore all'urbanistica di Missaglia
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco