• Sei il visitatore n° 360.855.820
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 04 maggio 2013 alle 10:26

Calolzio: assolto il giovane alla guida sotto effetto di cannabis

È stato assolto dal giudice Arrighi perché il fatto non costituisce reato. Si è chiuso nella mattinata di venerdì l'iter processuale di G.M., accusato dell'articolo 187 cds (guida in stato di alterazione psico - fisica dopo aver assunto sostante stupefacenti o psicotrope).
Il giovane che, nel maggio 2009, è stato protagonista di un sinistro stradale a Calolziocorte, a seguito del quale è stato sottoposto all'esame delle urine che ha riscontrato la presenza di cannabis. La difesa ha potuto evincere che l'esame era stato effettuato in ospedale alla mancanza di un avvocato difensore e senza che gli agenti intervenuti sul luogo del sinistro avessero potuto appurare effettivamente lo stato di salute psico-fisico del ragazzo. Stando a quanto ha disposto la difesa, dunque, non ci sarebbero stati ragionevoli motivi per controllare la presenza di sostanze nelle urine e soprattutto da queste ultime non era possibile appurare se l'assunzione fosse avvenuta o meno nell'immediato rispetto al momento dell'incidente. Il pm Pietro Bassi aveva chiesto la pena di 24 mesi di arresto ed il pagamento di 2000 euro di ammenda rifacendosi al fatto che la norma punisce con la condanna ogni guidatore che si trova "sotto l'influenza di sostanze stupefacenti o psicotrope", che esse siano sussumibili alla immediata assunzione o meno, mentre la difesa ha chiesto l'assoluzione per mancanza di prove.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco