Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 303.736.627
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 13 settembre 2013 alle 15:08

Indignata dal traffico (che si ripete ogni anno) all'uscita dell'istituto Greppi. Perchè gli enti (comune e consorzio) fanno finta di niente?

LETTERA APERTA

Al Sindaco del Comune di Monticello Brianza

Al Presidente e a tutti i membri del C.d.A.
del Consorzio Villa Greppi
Alla Redazione di Casateonline

E per opportuna conoscenza Al Comune di Casatenovo                             

 

Come ogni anno, l'inizio dell'anno scolastico dell'Istituto Villa Greppi di MONTICELLO BRIANZA fa parlare di se purtroppo per il caos e la disorganizzazione totale nella gestione di un Istituto che tutti si vantano di avere ma che, all'atto pratico nella gestione dei servizi, lasciano abbandonato a se stesso.
Nello specifico parlo del caos generale che si è venuto a creare grazie al traffico PARALIZZATO che ha provocato un fermo di 20 minuti delle macchine che provenivano dall'uscita del parcheggio dell'Istituto, da Casatenovo centro, dalla Provinciale di Monticello e da via Monteregio.

Chi si trovava in macchina in quell'istante in quell'angolo di Paese era praticamente fermo; ci si guardava da una macchina all'altra con lo sguardo smarrito come per dire "ed ora cosa si fa?"; e chi come me si trovava in quel momento li solo perché stava tornando a casa dal lavoro si chiedeva "ma chi me l'ha fatto fare di passare da qui ?". Peccato che abito in via Monteregio e le alternative non sono molte.

Comunque a parte questa piccola divagazione, la mia indignazione (per non dire altro) è nel vedere ogni anno il disinteressamento da parte di tutti gli Enti che si ergono a tutori di questa Scuola (a partire dal Comune per terminare con il Consorzio) e non vedono come in maniera semplice si può tamponare ad un errore del passato:
METTERE UN SERVIZIO DI VIGILANZA PERLOMENO PER I PRIMI 15 GIORNI (NON DICO UN MESE) PER DIRIGERE IL TRAFFICO DURANTE L'USCITA DALLA SCUOLA!!! E se il Comune di Monticello non ha la dotazione necessaria, basta che si faccia parte attiva con il Consorzio per fare un accordo con l'arma dei carabinieri o con altri Comuni consorziati.
Sant'Iddio, possibile che nessuno ci arrivi a pensare ma soprattutto attuare una cosa del genere ??

Questa dovrebbe essere "organizzazione del lavoro" ormai da ritenersi consolidata visto che il "nuovo" plesso scolastico esiste da 28 anni e che in pochi minuti vede l'uscita di 1100 persone. Non si può ogni anno far finta di nulla e lasciare le cose al caso!!!
Oggi mi sembrava di essere nel BURUNDI (con tutto rispetto per questo Paese).

Qui non si sta chiedendo di sforare il patto di stabilità, di fare progetti faraonici (sensi unici con strade alternative, sottopassi e quant'altro) che vengono proposti ogni anno quando si pone il problema e che sono inattuabili, viste le pochissime risorse che hanno le Province ed i Comuni.
Qui si sta chiedendo una seppur minima gestione da parte di un Comune che purtroppo, a mio avviso, da sempre si disinteressa di questa Scuola in quanto tutte le problematiche legate alla viabilità, all'atto pratico alla fine, si riversano sul Comune di Casatenovo.

Per non parlare della Provincia che ha in capo gli Istituti superiori e del Consorzio Villa Greppi che vive esclusivamente per gestire tre cose: Consorzio Brianteo (cioè la scuola), manifestazioni culturali per tenere in vita la Villa Greppi e Scuola di Musica (Sic!! Meglio non aprire il capitolo!)

Se non si è in grado di dare direttive per dirigere un po' di traffico, non meravigliamoci poi perché Monti ha chiesto la soppressione di certi Enti........ Andiamo a vedere quanto costano e se questi sono i risultati!

E' inutile recriminare ora e rimpallarsi le colpe sull'infelice posizionamento di questo Istituto: è uno dei tanti errori fatti nel passato, errori che ancora oggi i politici fanno quando fanno scelte guardando con miopia solo al proprio "orticello" senza guardare al futuro e alla gestione intercomunale che comporta questo di questo tipo di servizio.

Per questo mi sento di chiamare in causa in primis il Comune di Monticello, quale Comune dove fisicamente è posizionata la Scuola e che non ha neanche minimamente tenuto in considerazione in un recente passato (parlo di 4 o 5 anni fa) quando nella redazione del PGT non ha previsto di destinare l'area praticamente annessa alla Scuola (via Verdi, per intenderci dietro i Carabinieri) come parcheggio perlomeno per chi usufruisce del servizio con i pulmann. Ha preferito destinarlo ad Ambito Residenziale!

Certo non sarebbe stato l'ideale ma avrebbe spalmato il traffico su più parti del territorio e comunque sarebbe stata una scelta politicamente coraggiosa che avrebbe perlomeno tentato di riparare a degli errori fatti nel passato.

Antonella Ghezzi - una cittadina di Casatenovo
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco