Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 238.864.155
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 30 dicembre 2014 alle 14:55

All'asta a gennaio un'azienda agricola di Vendrogno, un immobile commerciale a Olginate, un deposito bare a Lecco. Le offerte

Morse dalla congiuntura economica sfavorevole (per attività che hanno chiuso e per altre che non sono in grado di farsi carico di un investimento immobiliare) ci sono anche grosse porzioni di fabbricati che non riescono a essere ricollocati.
A Barzanò in Via Leonardo da Vinci andrà all'asta il prossimo 29 gennaio (con incanto il 19 febbraio) un capannone artigianale disposto su due piani, con una superficie lorda complessiva di 1840 mq. Annessi ci sono locali accessori, soppalco, servizi igienici. Il prezzo a base d'asta è di 186.600, con rialzo minimo di 1.000 euro, mentre la perizia ha individuato il valore del lotto in 292.704 euro.

Andrà all'asta il prossimo 19 febbraio alle ore 12 (con incanto il 26 marzo stessa ora), un'azienda agricola di Vendrogno in località Campofiasco. Si partirà da 186.750 euro con rialzi di 1.000 euro. Si tratta di due corpi di fabbrica. Da una parte l'ingresso con i locali per la lavorazione del latte, l'area frigorifera, il ricovero per i vitelli, la grande stalla, i portici, due appartamenti con diverse stanze, il locale per la stagionatura dei formaggi, la cantina e il seminterrato.


C'è poi un'altra ala con sei locali ad uso porcilaie, recinti esterni, deposito attrezzi, cella del latte, due fabbricati a parte adibiti a pollaio, un piccolo canile e infine un appezzamento di terreno. 1.190 i metri quadrati di superficie per i fabbricati (per un totale di stima che supera il mezzo milione di euro) e 58mila mq circa la superficie dei terreni. Fatte le opportune decurtazioni per via di contratti di affitto esistenti, di ribassi e per somme a garanzia si partirà da una base d'asta che è all'incirca la metà della stima.

A Bosisio Parini in Via Caminanz andranno all'asta diversi lotti di una medesima area.
Ci sono i due lotti stimati in 722mila euro che saranno battuti all'asta il prossimo 12 febbraio (con incanto il 26 marzo), a partire da 466mila euro (capannone, due locali spogliatoi con servizi igienici, vano uso ufficio, centrale termica);
c'è poi un lotto della stessa procedura, stimato in 909mila euro, la cui richiesta di acquisto partirà da 580.875 euro.
4 lotti composti da un capannone, ufficio, sala riunioni, sala sfilate, ripostigli, spogliatoi, stimati in 1.171.000 euro e battuti a partire da 753.000 euro.
Infine sempre per la procedura 98/2011 i tre lotti composti da capannone, zona ufficio, due spogliatoi, bagno, cabina elettrica. Si partirà da 817.000 euro, a fronte di una stima di 1.223.000.


Per gli olgiatesi è sempre stato l'albergo della stazione, all'annona "L'albergo dei tigli" per via del viale alberato adiacente. Per anni ha dato alloggio a rappresentanti, studenti, turisti che grazie alla vicinanza della stazione, proprio di fronte, potevano avere una base di appoggio. Ora di quell'albergo è rimasto ben poco e fallite le precedenti gestioni è andato all'asta. Il prossimo 15 gennaio alle ore 10 (con incanto il 5 febbraio) l'ex albergo di Olgiate sarà battuto per una cifrà cinque volte inferiore al suo valore di stima pari a 1.701.000 euro. Si partirà infatti da 345.400. La superficie è di 1.195 metri quadrati. Si tratta di un fabbricato adibito ad albergo con area di pertinenza in Via Roma, sei posti auto, più piani da ristrutturare, lavanderia, sala da pranzo, cucina, bar, piccoli appartamenti anche con balconi.
A Olginate in frazione Capiate andrà all'asta un complesso immobiliare con area aggregata composta da terreno, locale produzione, uffici, reception, disimpegno, area esterna di 570 mq, terrazzo, appartamento custode,...L'area è ad uso commerciale. Si partirà da un prezzo base di 465.000 euro.

Curiosa l'asta del 22 gennaio (con incanto il 12 febbraio). In vendita ci sarà un fabbricato strumentale in frazione Pescarenico di Lecco, Via Fra Galdino 13. Un "lotto" molto ampio, composto da ingresso, sei locali ad uso ufficio, deposito autoveicoli, laboratorio, tre ampi locali ad uso magazzino, ampia autorimessa, cortile recintato e ... un locale adibito a deposito di bare funerarie.
Il tutto per un valore stimato in 1.207.459 euro che sarà messo sul mercato per la ricerca di un acquirente a partire da 508.450 euro.

Insomma dall'azienda agricola al fabbricato industriale dismesso a uno che ha ospitato l'ultimo viaggio probabilmente di tanti defunti e che invece potrebbe diventare la...partenza per nuovi affari.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco