Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 234.333.610
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 16 febbraio 2015 alle 16:57

A Lecco il primo incontro della 'Rete consiglieri informati' il 18

"Entro Giugno 2015 sarai chiamato a votare sul futuro dei prossimi 30 anni della gestione delle nostre acque potabili (approvvigionamento, distribuzione, depurazione, tariffe). Dovrai esprimerti sul progetto di Silea, si parla di Euro 50.000.000, per il Teleriscaldamento che comporterà un aumento di 10.000 tonnellate di rifiuti inceneriti nell'impianto di Valmadrera. Sai di che si tratta? Perché dovrai/potrai a votare? Chi ti chiamerà a votare? Conosci gli articoli del TUEL (Testo Unico Enti Locali) lo prevedono? Sai quali e quante possibilità di voto ti verranno presentate? Quali saranno i pro e i contro delle varie proposte? Sei cosciente del fatto che le scelte inerenti questi Beni Comuni ricadranno inevitabilmente anche sulle generazioni future? SEI CONSAPEVOLE DEL VOTO CHE ANDRAI AD ESPRIMERE?"

Il "logo" della nuova realtà
Si apre così il "volantino" di promozione del primo incontro su temi "scottanti" quali l'acqua pubblica e la gestione dei rifiuti indirizzato a tutti i colleghi dai membri della "Rete Consiglieri informati", realtà di recente costituzione voluta da un gruppetto di amministratori comunali della Provincia di Lecco di diversa estrazione politica che - come loro stessi sostengono - condividono "quale unica finalità l'interesse del cittadino". Presidente del neo-nato sodalizio è Aldo Dal Lago (seduto tra le file dalla minoranza a Colle Brianza). Con lui hanno dato vita alla nuova Rete nata per incoraggiare il confronto democratico e aiutare chi siede nei consigli comunali ad alzare la mano - durante le votazioni - con cognizione di ciò su cui si sta esprimendo, Paolo Dell'Oro di Ballabio, Salvatore Krassowski di Cernusco Lombardone, Sandro Magni di Lecco e Enzo Venini di Colico. "Siamo convinti che la scelta del Consigliere abbia maggiori possibilità di essere ponderata, tanto più lo stesso è informato" spiegano i promotori. "Dobbiamo essere coscienti che le nostre scelte ricadono sulla cittadinanza che in noi ha riposto fiducia". La "Rete Consiglieri Informati" si pone dunque come primo obiettivo la creazione di un archivio contenente i contatti dei diversi consiglieri comunali del lecchese, in modo tale da poter veicolare informazioni in modo capillare. Le tematiche saranno in particolare quelle di carattere "provinciale": acqua, rifiuti, sicurezza e la gestione della macchina comunale. Proprio il primo tema sarà al centro dell'incontro previsto per mercoledì 18 febbraio a Lecco, presso la sala riunioni Arci di via Cantù 18. Dalle 21.00 si alterneranno al microfono due dei fondatori della Rete per la presentazione della stessa, Salvatore Krassowski che illustrerà ruoli e competenze dei consiglieri comunali e il commercialista nonché co-estensore del "Progetto Merate" Remo Valsecchi che introdurrà i presenti nel tema della serata relazionando circa i servizi pubblici locali e l'affidamento del servizio idrico in Provincia.

Per visualizzare la scheda di presentazione della Rete, clicca qui

Per visualizzare il volantino della serata, clicca qui.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco