Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 213.741.107
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/11/19

Lecco: V.Sora: 74 µg/mc
Merate: 73 µg/mc
Valmadrera: 77 µg/mc
Colico: 68 µg/mc
Moggio: 96 µg/mc
Scritto Lunedì 14 marzo 2016 alle 21:04

Silea. Demagogia? No, democrazia!

Ho letto l'articolo relativo alla lettera inviata dall'Amministratore Unico di SILEA Spa ai Sindaci dei Comuni soci per fare chiarimento in merito all'inceneritore di Valmadrera e mi sono sentita interpellata.
Sono un'insegnante e, forse per deformazione professionale, sono molto attenta alle parole che si usano. L'A.U. Colombo commette un grossolano errore quando parla di "alcuni gruppi di cittadini che si ergono demagogicamente a paladini dell'ambiente". Essere cittadini attenti, informati, critici, esigenti, responsabili - perché consapevoli del problema costituito dai rifiuti e perciò pronti a proporre soluzioni alternative all'inceneritore con concrete e reali forme di sviluppo sostenibile (vedi fabbrica dei materiali sull'esempio di Contarina Spa) - che pongono domande, propongono delle riflessioni e manifestano il loro disaccordo di fronte a scelte altrui non vuole dire essere demagogici. Tutto questo si chiama cittadinanza attiva e democratica.

Ciò detto, aggiungo due brevi riflessioni. Optare non solo per il mantenimento dell'inceneritore, ma anche per un incremento delle tonnellate di rifiuti da bruciare in un momento storico in cui l'Europa ci chiede di diminuire drasticamente la quantità di rifiuti da produrre è quanto meno miope. Inoltre, dopo i risultati drammatici di diverse indagini epidemiologiche nazionali in prossimità di inceneritori, come non avere il sospetto che anche in relazione all'inceneritore di Valmadrera ci siano delle ricadute negative sulla salute dei cittadini e dell'ambiente?

Sono un'insegnante e ogni giorno mi propongo di lasciare alle future generazioni un mondo migliore di quello che ho trovato.
Beatrice Sironi
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco