Scritto Marted́ 20 marzo 2018 alle 15:10

Garbagnate, un lettore: piccoli esempi di criticità da risolvere

Buongiorno,
sono un cittadino di Garbagnate Monastero e vi scrivo perchè vorrei rendere pubbliche le situazioni che vedo ogni giorno nel mio paese e che, nonostante le segnalazioni effettuate al Comune, continuano ad essere invariate.
Si tratta forse per qualcuno di aspetti di poca rilevanza, ma a mio avviso anche queste piccole cose potrebbero essere migliorate.

Un paio di immagini di Via Roma

Partiamo innanzitutto dalla raccolta rifiuti: il sabato è il giorno preposto alla raccolta indifferenziata (sacco grigio): come si puo vedere dalla foto ecco infatti che ogni settimana i sacchi neri esposti (principalmente nella stessa zona ogni volta) vengono regolarmente raccolti dall'azienda incaricata. Non trovo corretta questa pratica ma nonostante le segnalazioni effettuate si procede come se nulla fosse.
Passiamo all'arredo urbano di via Roma: anche in questo caso (vedi foto) le segnalazioni sono state effettuate ma solitamente quando il costoso arredo si rompe e spesso risulta anche dissestato viene sostituito con rappezze di asfalto. Ok, probabilmente non è stata una scelta pratica anche se esteticamente valida, a mio avviso il passaggio veicolare lo danneggia, ma se il comune invitasse almeno i mezzi pesanti della raccolta rifiuti e se possibile anche quelli che operano nei cantieri in zona a seguire dei percorsi alternativi facili da individuare (tanto che ci sono riuscito pure io) forse i danni provocati sarebbero minori e la durata più lunga.


Sempre in via Roma ma anche davanti al monumento ai caduti fronte cimitero vige la cattiva abitudine del parcheggio libero sulla piazza antistante la chiesa, sui marciapiedi e ovunque ci sia spazio. Questo non solo in occasione di particolari manifestazioni o cerimonie religiose (fatto che non giustifica la sosta vietata) ma anche in situazioni diverse. Anche in tal caso il sindaco ha avuto occasione di visionare le foto da me scattate ma nessun provvedimento è stato preso a riguardo. Identica situazione per chi, residente, percorre via Roma contromano o sul marciapiede con mezzi a motore di ogni genere e per tratti più o meno lunghi presumo per questioni di "comodità" perchè fare il giro da via Pertini comporta una perdita di tempo immensa. Mi chiedo se le autorità competenti (comune e polizia locale) attendano un incidente prima di regolare queste situazioni.


Vi assicuro che tutto ciò accade sempre, io lo vedo e non sono tutto il giorno a casa ma al lavoro dal mattino alla sera.
Spero che evidenziare pubblicamente quanto riportato sopra possa innanzitutto dissuadere chi opera tali comportamenti, e in seconda battuta stimolare chi di dovere a prendere i necessari provvedimenti.
Lorenzo Sala
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco