Scritto Marted́ 22 ottobre 2019 alle 18:36

Barzago: in consiglio regionale una mozione sulle sorti del piccolo Alvin

Una mozione urgente affinché la giunta regionale solleciti il governo (in particolare i ministeri degli Esteri e dell'Interno) a mettere in campo le azioni necessarie per consentire al piccolo Alvin Berisha di tornare in Italia. E' questo l'obiettivo della mozione urgente presentata oggi dai consiglieri regionale Paola Romeo e Mauro Piazza(Fi), votata all'unanimità dall'aula.

Alvin Berisha con papà Afrim e l'inviato delle Iene Luigi Pelazza

"Impossibile non restare toccati da una simile vicenda. Stiamo parlando di un bambino che è nato e cresciuto nel nostro territorio, conducendo la stessa vita dei nostri figli. Oggi Alvin si trova da solo in un campo di ex terroristi, con un'altra guerra da sopportare" commenta il Consigliere regionale Mauro Piazza.
Con questo voto favorevole il Consiglio impegna la Giunta regionale nel solleciti il ministero degli Esteri e la presidenza del Consiglio nell'avviare un'interlocuzione con il governo albanese, favorendo un dialogo diplomatico fra l'ambasciata italiana e albanese in Turchia (paese più prossimo alla Siria dove il bambino è tuttora tenuto prigioniero).
"Infine - conclude PIazza- chiediamo al governo di valutare se sussistono le condizioni per concedere la cittadinanza italiana al piccolo Alvin, la cui famiglia è perfettamente integrata nel tessuto sociale lecchese. La priorità di Regione Lombardia è quella di mettere in campo tutte le azioni necessarie per riportare Alvin a casa, dove lo aspettano tante persone che gli vogliono bene".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco