Scritto Luned́ 02 dicembre 2019 alle 08:35

Viganò: scassinate tre finestre in palestra e rubate 2mila euro di attrezzature agli Alpini

La palestra comunale di Viganò
Un nuovo caso di furto si è registrato nei giorni scorsi ai danni della palestra comunale di via Leonardo da Vinci a Viganò. Stando ad una prima ricostruzione dell'accaduto fornita dal sindaco Fabio Bertarini, il colpevole - o più probabilmente i colpevoli - sarebbero entrati da una porta secondaria dell'edificio, portandosi poi al primo piano dove si trova una stanza con le attrezzature e gli oggetti di proprietà del gruppo degli Alpini, che proprio nella struttura sportiva ha la sua sede temporanea. Scassinando ulteriori due finestre, è stato possibile per i responsabili entrare nel locale, rubando così tutti gli oggetti di valore, tra cui alcune affettatrici e altri arnesi per uso domestico per un valore complessivo di circa 2mila euro. La rottura delle tre finestre costituisce un ulteriore fonte di danno che dovrà essere riparato al più presto soprattutto in vista dell'arrivo della stagione invernale e per evitare altri episodi di furto. L'incursione dei ladri, di cui non si conoscono ancora identità e numero esatto, dovrebbe essere avvenuta nei primi giorni della scorsa settimana e la denuncia con l'intervento sul posto dei carabinieri risale allo scorso mercoledì 27 novembre quando l'amministrazione e il gruppo degli Alpini sono venuti a conoscenza dello spiacevole fatto.
Sono in corso le indagini per risalire all'esatta dinamica del furto mentre si sta ancora cercando di stimare il calcolo preciso del danno che sembra non aver coinvolto le attrezzature sportive presenti nella palestra.
M.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco