Scritto Luned́ 07 settembre 2020 alle 18:28

Ello: scuola dell'infanzia al via, ma per ora soltanto il mattino

La scuola dell'infanzia di Ello
Primo giorno d'asilo per i bambini della scuola dell'infanzia "De Vecchi" di Ello. Le lezioni presso l'istituto - come anticipato - si terranno solo dalle 8.30 del mattino alle 13.30. Per il doposcuola pomeridiano sarà necessario attendere ancora alcune settimane.
L'avvio della scuola «non è stato facile» ha spiegato il sindaco di Ello Virginio Colombo che ha voluto anche «ringraziare» il dirigente scolastico dell'Istituto Comprensivo Marco d'Oggiono per l'impegno e la collaborazione.
Questa mattina i bambini dai tre ai cinque anni, che sono giunti presso la scuola, hanno fatto il loro ingresso in modo separato per garantire il rispetto delle normative contro la diffusione del Coronavirus. Due classi sono entrate dalle scale di accesso al salone, altre due utilizzando l'entrata ordinaria. In base a quanto stabilito - e riportato anche nella circolare del dirigente scolastico - per i nuovi iscritti non è stato possibile adottare le procedure di "inserimento graduale" e di conseguenza hanno frequentato il primo giorno di lezione con l'orario completo. Il servizio mensa è stato confermato dalle ore 11.30 alle 12.30.
Come era stato anticipato nelle scorse settimane, per garantire la sicurezza dei bambini in base alle normative vigenti, le classi sono state divise. Le sezioni presenti alla De Vecchi, normalmente due, sono divenute quattro. Una procedura che ha obbligato ad un maggior impegno del personale scolastico nelle ore mattutine, concentrando le ore lavorative in questa fase e lasciando "scoperte" quelle pomeridiane. Una situazione che ha imposto il termine delle lezioni alle 13.30. Una condizione irrisolvibile a causa della carenza degli educatori a disposizione. L'intenzione manifestata dall'amministrazione comunale ellese è stata quella di far fronte a questa problematica attivando un servizio di dopo-scuola, tramite una cooperativa. L'unica modalità in grado di garantire la giornata di lezioni tradizionale, comprensiva delle ore pomeridiane, con termine alle 16.30. Tuttavia, il dopo-scuola non prenderà il via immediatamente, ma solo verso la fine del mese.
«Abbiamo saputo venerdì - ha spiegato il sindaco di Ello - quanti sarebbero stati i gruppi dei bambini presenti. Prima non sapevamo se avessimo avuto bisogno di tre o quattro educatori. Ad oggi i bambini sono stati divisi in quattro classi, tre si fermeranno al pomeriggio mentre una terminerà alle 13.30».
Queste quattro classi sono costituite da meno di dieci bambini e rimarranno nella scuola in quattro spazi differenti, sia all'interno che nel giardino dell'istituto. Non ci saranno occasioni di contatto fra classi diverse e verrà mantenuto il distanziamento previsto dalle direttive anche nella mensa.
«Dallo scorso venerdì - ha continuato il sindaco - quando abbiamo saputo del numero dei gruppi presenti, abbiamo iniziato a preparare il bando per organizzare il dopo-scuola». Considerati i tempi tecnici per organizzare la gara e ricevere le proposte da parte delle cooperative interessate, il servizio di dopo-scuola organizzato dal comune dovrebbe prendere il via non prima dell'ultima settimana di settembre.
L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco