Scritto Domenica 09 maggio 2021 alle 13:38

Rogoredo: Francesca Fumagalli, 31 anni, è la vittima del tragico schianto ad Arcore. Operatrice socio-sanitaria, lascia due bambini piccoli

Francesca Fumagalli in una
immagine di qualche anno fa
Francesca Fumagalli era una mamma e come molte di loro probabilmente, quest'oggi avrebbe celebrato la sua festa. Bella, solare e innamorata dei suoi bambini. Una persona positiva, come è raro trovarne. E' lei - classe 1989 e residente a Casatenovo - la vittima del terribile incidente verificatosi nella serata di sabato ad Arcore.
Una tragedia che ha scosso due comunità: quella di Valaperta, dove la ragazza era cresciuta, e quella di Rogoredo dove viveva da qualche anno ormai insieme alla sua nuova famiglia. Sposata con Andrea Brambilla e mamma di due bambini - un maschio e una femmina di 4 e 2 anni - la giovane stava facendo rientro a casa intorno alle ore 21 in sella alla motocicletta condotta dal marito, quando all'altezza dello stabilimento Rovagnati, lungo la strada che collega il territorio casatese a Monza, è avvenuto il violentissimo schianto che non le ha lasciato scampo.
Le condizioni della 31enne, sbalzata dalla due ruote a seguito dell'impatto con una Fiat 500 L che viaggiava nella direzione opposta, sono apparse da subito gravissime.
Caricata sull'ambulanza e trasferita in codice rosso all'ospedale di Vimercate, per lei non c'è stato nulla da fare. Francesca si è spenta nella notte. Non versa in pericolo di vita - pur trovandosi in condizioni serie - il marito 37enne, mentre è uscito illeso dallo scontro l'uomo di 29 anni residente a Lissone alla guida della vettura, già denunciato dai carabinieri della locale stazione per il reato di omicidio stradale.
Secondo una prima ricostruzione della dinamica infatti, l'impatto fra la 500 L e la motocicletta sulla quale viaggiavano i due coniugi casatesi, sarebbe avvenuto all'altezza di Via San Martino, traversa di Via Monte Rosa. Pare infatti che la vettura si stesse apprestando a svoltare a sinistra, per immettersi nell'arteria che costeggia la villa dell'ex premier Berlusconi, negli stessi istanti in cui dal senso opposto di marcia sopraggiungeva la moto, diretta appunto verso Casatenovo. Inevitabile lo scontro che non ha lasciato scampo a Francesca.
Diplomata all'istituto Graziella Fumagalli e operatrice socio sanitaria in una struttura del territorio monzese, la 31enne era cresciuta in oratorio a Valaperta, frazione dove la sua famiglia è molto conosciuta, trasferendosi poi nella frazione di Rogoredo insieme ad Andrea, divenuto suo marito nel 2016. I due erano convolati a nozze dopo mesi difficili, segnati dal recupero a seguito di un grave incidente stradale nel quale il ragazzo era rimasto coinvolto, ancora una volta mentre si trovava in sella alla sua due ruote. Urtato da un'auto all'incrocio fra Via Galilei e Via Volta, il casatese - che lavora nel settore del commercio ambulante alimentare - aveva dovuto affrontare una lunga riabilitazione, riuscendo però a rimettersi in sesto e proseguendo la sua vita accanto a Francesca, dalla quale ha avuto due bambini.

I soccorsi impegnati sabato sera ad Arcore

Una notizia terribile, che per un drammatico scherzo del destino giunge proprio nella festa dedicata a tutte le mamme, e che ha già scosso l'intera comunità di Casatenovo, che non può non ricordare l'energia e il sorriso di Francesca.
Tantissimi i messaggi di vicinanza che stanno raggiungendo sin dalle prime ore di questa mattina ai familiari dei due giovani. Cordoglio è stato espresso anche dall'amministrazione comunale del sindaco Filippo Galbiati e dal gruppo alpini, al quale il papà della giovane vittima era particolarmente legato.
Ancora da stabilire la data delle esequie della 31enne, che oltre al marito e ai suoi bambini lascia i genitori Agostino e Carmen e il fratello Alessandro.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco