Scritto Sabato 31 luglio 2021 alle 09:05

Bulciago: 24mila€ dallo Stato per ridurre la Tari. Stanziamenti per manutenzione e strade

Il consiglio comunale di Bulciago, tenutosi nella serata di giovedì 29, si è aperto con la conferma da parte del sindaco Luca Cattaneo del mantenimento dello stato di equilibrio per quel che riguarda il bilancio dell'ente.
In questo periodo infatti, le amministrazioni comunali stanno portando in approvazione l'assestamento generale, e illustrando in assise le principali variazioni che hanno permesso di mantenere in ordine i conti e di non creare disequilibri tra i diversi capitoli di uscite ed entrate. Lo stesso primo cittadino ha quindi mostrato ai colleghi e ai cittadini, collegati in videoconferenza per seguire la diretta streaming del consiglio, le variazioni apportare al bilancio, per un totale di 25mila euro. Di questi, 15mila euro sono legati alla manutenzione delle strade e del patrimonio pubblico e 5mila euro per gli interventi al centro sportivo. Con le variazioni è stato anche possibile introitare alcune somme provenienti da enti terzi, come ad esempio quello di natura statale per il sostegno alla tassa rifiuti Tari riconosciuto alle aziende e che il Comune ha deciso di destinare a quelle attività che dimostrassero un calo del fatturato dovuto alle chiusure per via della crisi pandemica, applicando degli sconti.

Per questa voce dallo Stato sono arrivati circa 24mila euro e al momento le aziende bulciaghesi avranno tempo fino al 10 settembre per avvalersi della possibilità di ridurre la tariffa. Un altro trasferimento di origine regionale è poi arrivato a tutti i Comuni in base al numero degli abitanti, e che a Bulciago è ammontato a 30mila euro, per consentire la sostituzione dell'automezzo comunale dedicato ai servizi sociali. Sulle possibilità di spesa delle somme dell'avanzo di amministrazione libero il sindaco ha invece spiegato come gli interventi che saranno realizzati con queste risorse saranno quelli sull'acquisto degli arredi per la nuova scuola, per un valore di 250mila euro circa, e per la biblioteca, per 56mila euro, la sistemazione della viabilità e dei parcheggi legati alla scuola nuova per 100mila euro, gli interventi di verifica sullo stato della ciminiera della zona industriale per 60mila euro, gli interventi sul ponticello del Rio Fontana per 40mila euro, per un totale di 640mila euro stanziati.
La parola è poi passata all'assessore ai lavori pubblici Tonino Filippone, il quale ha illustrato il Documento Unico di Programmazione e lo stato attuale dei lavori in corso e da realizzarsi a Bulciago, aggiungendo però che a causa dell'aumento degli adempimenti burocratici e tecnici in carico agli enti pubblici le previsioni non sono certe al 100%. Sul fronte delle opere inferiori ai 100mila euro, nello specifico, nel 2021 sono in programma le asfaltature in via D'Antona con un contributo statale di 100mila euro, la sistemazione di un manufatto pericolante a Campolasco con 10mila euro, l'installazione di 4 defibrillatori con 5mila euro, opere funzionali per la scuola temporanea già in essere per un totale di 100mila euro, la manutenzione straordinaria congiunta con i Comuni di Molteno e Garbagnate Monastero del centro di raccolta di Garbagnate con 20mila euro, la manutenzione straordinaria dei ponticelli che attraversano il corso d'acqua Bevera per interventi che vanno dai 25 ai 40mila euro, e la sistemazione della viabilità e dei parcheggi per la scuola nuova. Per le opere superiori ai 100mila euro, invece, figurano l'intervento da apportare presso la palestra comunale a causa di ulteriori infiltrazioni d'acqua, un problema purtroppo molto noto all'amministrazione che ha deciso di stanziare 140mila euro per poi dare un incarico ad un ingegnere con il fine di valutare quali opzioni possono essere adottate per una risoluzione di tale criticità. Sugli interventi già in atto l'assessore Filippone ha poi menzionato l'abbattimento della scuola elementare, la messa in sicurezza del cimitero nella parte nuova e della via Roma con il consolidamento del Rio Fontana, le asfaltature in via Papa Giovanni XXIII, l'efficientamento energetico e la sostituzione dei serramenti in biblioteca e nella loggia anziani. Per quanto concerne le opere di manutenzione straordinaria della facciata del municipio il Comune aveva partecipato ad un bando ma era stato finanziato solo per la parte di progettazione, potendosi quindi basare in futuro su uno studio di fattibilità già pronto.

In zona Campolasco esiste poi un progetto preliminare per la realizzazione di una serie di tombini, dal costo di circa 160mila euro, che diminuirebbe la portata degli allagamenti e delle infiltrazioni con la presenza di bombe d'acqua nella zona. Infine, a seguito del finanziamento da 300mila euro, l'amministrazione ha anche deciso di procedere con il rifacimento del ponticello della ferrovia la cui progettazione spetterà però a RFI.
Durante la seduta infine, il sindaco Cattaneo ha dato notizia dell'ufficializzazione delle dimissioni della consigliera Cristina Fumagalli, rassegnate poche settimane fa a causa di motivi personali. La consigliera era stata anche nominata con delibera consiliare del 2019 come membro della commissione comunale per la formazione e l'aggiornamento dei dati permanenti dei giudici popolari delle corti d'assise e d'appello, la qual carica viene dunque a decadere con le dimissioni da membro del consiglio comunale. La commissione, in particolare, è composta da regolamento dal sindaco e da altri due componenti, fino ad oggi dalla consigliera Fumagalli e dall'assessore Raffaella Puricelli, e necessita quindi di essere aggiornata. Cattaneo ha chiesto ai colleghi di votare con procedura segreta per il nome del nuovo componente della commissione, il quale è stato identificato a seguito dell'elezione a maggioranza avvenuta in diretta nella persona del consigliere Martin Maggioni.
M.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco